Musica e beneficenza, la corale “In-Canto” alla Biblioteca comunale di Vibo

Consensi per lo spettacolo del team diretto dal maestro Riga. Continua la campagna tesseramenti a sostegno dell’associazione “L’Isola che non c’è”

Consensi per lo spettacolo del team diretto dal maestro Riga. Continua la campagna tesseramenti a sostegno dell’associazione “L’Isola che non c’è”

Informazione pubblicitaria
Corale In-Canto alla biblioteca comunale
Informazione pubblicitaria

Una festa dedicata alla musica, alla solidarietà, alla condivisione. Si è concluso tra gli applausi il concerto della corale In-Canto. L’evento, inserito all’interno della rassegna “Arte artisti visti da vicino”, si è tenuto nella sala conferenze della biblioteca comunale. In questa nuova tappa del ciclo appuntamenti dell’associazione di volontariato “L’Isola che non c’è” e del Comune di Vibo Valentia, ampio spazio alla musica capace di produrre effetti positivi, tanto per chi la fa, tanto per chi l’ascolta. In otto anni di attività, la corale polifonica femminile diretta dal maestro Raffaela Riga, ha portato nei luoghi di esibizione tutta la gioia dello stare insieme, testimoniando ancora una volta l’efficacia del canto sullo stato psico-fisico delle persone. Dal cuore, alla respirazione, passando ai benefici per il cervello, tenuto costantemente in  allenamento. Un percorso che ha portato il team guidato dal maestro Riga, a divenire una delle più complete e apprezzate corali made in Calabria. La serata vibonese è stata introdotta dal maestro Luigi De Francesco, il quale ha illustrato l’intero programma e i brani, molti dei quali in lingua inglese, spagnola e portoghese. Al pianoforte, tutta la professionalità di Francesco Silvestri. Suoni e parole che hanno fatto la storia della musica internazionale, da Hey Jude a Yellow submarine, dei Beatles, passando per il ritmo dei classici La cucaracha e Guantanamera.

Informazione pubblicitaria

 

Quello proposto al pubblico, infatti, non è stato semplicemente un concerto ma un viaggio culturale narrato. Un progetto di vita artistica esemplificata – come rimarcano gli stessi protagonisti – e soprattutto un percorso per far amare la musica e il canto corale a tutti, sia  grandi che  bambini, a qualsiasi generazione essi appartengano. E nel ringraziare i presenti, l’amministrazione comunale rappresentata dall’assessore Silvia Lara Riga, il presidente de “L’isola”, Titti Marzano ha spiegato il valore della manifestazione, nata allo scopo di avviare la campagna tesseramenti. Uno strumento necessario per migliorare la qualità delle attività portate avanti dal sodalizio e per implementare le iniziative in seno all’associazione (25 euro, il costo annuale). Intanto il cammino dei soci e dei “nuovi” amici proseguirà con altrettante valevoli serate come quella attesa per il 21 ottobre, alle 18, nella Biblioteca comunale con Francesco Sicari e Attilio Costa.