Marijuana in località Feudotto a Vibo: due arresti

La sostanza stupefacente rinvenuta dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile

La sostanza stupefacente rinvenuta dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vibo Valentia, nel corso di uno specifico servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di droga, hanno arrestato  per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente Giuseppe Suriano, 23 anni, già noto alle forze dell’ordine, e Domenico Camillò, 22 anni, anche lui noto ai carabinieri. I due giovani sono entrambi di Vibo Valentia.

Informazione pubblicitaria

In particolare, i militari dell’Arma hanno proceduto ad effettuare una perquisizione in un terreno in uso a entrambi e sito  in località “Feudotto”. Nascosti tra i rovi e coperti d’erba sono stati trovati due vasi contenenti complessivamente 12 grammi di marijuana già suddivisa in dosi, oltre ad un bilancino di precisione rinvenuto dentro ad un armadio posto all’interno di un ricovero per attrezzi.

In mattinata il giudice ha convalidato gli arresti e ai due giovani è stato imposto l’obbligo di firma. Suriano è difeso dall’avvocato Francesco Muzzopappa, mentre Camillò è assistito dall’avvocato Francesco Sabatino. Chiesto un termine a difesa, il processo è stato rinviato al 18 dicembre prossimo.