Violenta rapina ai danni di un’anziana, arrestato 22enne di Briatico – Video

Incastrato dalle telecamere di videosorveglianza che lo inquadrano mentre sferra due violenti calci alla donna fratturandole la mascella e una mano
Incastrato dalle telecamere di videosorveglianza che lo inquadrano mentre sferra due violenti calci alla donna fratturandole la mascella e una mano
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

Un’azione di una ferocia inaudita perpetrata ai danni di un’anziana di Briatico la sera del 22 agosto scorso e immortalata dalle telecamere di sorveglianza che hanno permesso di risalire all’autore. Così, i carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip Marina Russo su richiesta della Procura guidata da Camillo Falvo, nei confronti di Bryan Sicari,22 anni, di Briatico, con plurimi precedenti di polizia per reati contro la persona e il patrimonio. Al centro dell’inchiesta proprio il gravissimo episodio di violenza immortalato dalla videosorveglianza il 22 agosto scorso a Briatico.

Nelle immagini si vede un giovane che si avvicina a un’anziana donna, l’aggredisce buttandola a terra e sferra poi due violenti calci alla testa. Immagini terribili finite in un filmato subito acquisito dai carabinieri che, frame dopo frame, hanno ricostruito ogni attimo fino a identificare l’autore della rapina e dell’aggressione. A colpire la donna, con due poderosi calci che le hanno provocato un trauma cranico oltre alla frattura della mascella e della mano, è stato Bryan Sicari, una sfilza di reati già alle spalle, noto alle forze dell’Ordine benché ancora giovanissimo.

Nella notte i carabinieri lo hanno arrestato con l’accusa di rapina aggravata e lesioni gravi. Ora si trova nella casa circondariale di Vibo a disposizione dell’autorità giudiziaria. I dettagli dell’operazione saranno illustrati dal procuratore della Repubblica di Vibo Valentia Camillo Falvo in una conferenza che si terrà alle ore 11 nella sede del Comando provinciale dei carabinieri