sabato,Luglio 2 2022

Covid, in Calabria Rt tra i più alti d’Italia. L’Iss: «Restrizioni anche dopo le feste»

L'indice di trasmissibilità in lieve aumento. Per l'Istituto superiore della sanità l'epidemia si mantiene ancora grave «per via dell'impatto sui servizi essenziali»

Covid, in Calabria Rt tra i più alti d’Italia. L’Iss: «Restrizioni anche dopo le feste»
Anziano, immagine di repertorio da pixabay

Le Calabria ha un Rt puntuale di 1.09 compatibile con uno scenario tipo 2. Questo «desta particolare preoccupazione e pertanto si esorta a considerare di applicare le misure previste, per i livelli di rischio attribuiti, anche alla fine di queste festività». Lo afferma la bozza di monitoraggio dell’Istituto superiore di Sanità e del ministero della Salute.

L’epidemia si mantiene «grave»

L’epidemia Covid in Italia si mantiene «grave ancora a causa di un impatto elevato sui servizi assistenziali». Oltre la Calabria anche Campania, Veneto e Liguria risultano avere un Rt puntuale maggiore di 1.

L’indice di trasmissibilità

L’indice di trasmissibilità Rt medio, calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,93 (range 0,89 – 1.02) in lieve aumento nelle ultime tre settimane. Dal monitoraggio si osserva una diminuzione generale dell’impatto della epidemia nei servizi assistenziali, con i tassi di occupazioni dei posti letto in terapia intensiva e aree mediche sotto la soglia critica a livello nazionale per la prima volta dalla fine di ottobre.

Articoli correlati

top