Ex presidente del Tribunale di Vibo indagato a Salerno per corruzione e abuso d’ufficio

E’ quanto emerso oggi in aula nel corso del maxiprocesso Rinascita-Scott che vede fra gli imputati il suo ex segretario Danilo Tripodi per il quale il difensore ha eccepito l’incompetenza territoriale
E’ quanto emerso oggi in aula nel corso del maxiprocesso Rinascita-Scott che vede fra gli imputati il suo ex segretario Danilo Tripodi per il quale il difensore ha eccepito l’incompetenza territoriale
Informazione pubblicitaria
Il giudice Nicola Alberto Filardo

L’ex presidente del Tribunale di Vibo Valentia, Nicola Alberto Filardo, indagato dalla Procura di Salerno. E’ quanto emerso oggi nel corso della pubblica udienza del maxi-processo Rinascita-Scott e che ha spinto l’avvocato Francesco Sabatino – difensore dell’imputato Danilo Tripodi 40 anni, di Vibo, in servizio al Tribunale di Vibo Valentia come assistente giudiziario – a chiedere al Collegio lo spostamento del processo a Salerno per competenza territoriale. Il suo assistito Danilo Tripodi (sotto processo in Rinascita-Scott per concorso esterno in associazione mafiosa, corruzione in atti giudiziarifalsità materiale in atti pubblici e abuso d’ufficio) è infatti indagato dalla Procura di Salerno in concorso con l’ex presidente del Tribunale di Vibo Valentia – ora giudice della Corte d’Appello di Catanzaro – Nicola Alberto Filardo per i reati di corruzione, accesso abusivo al sistema informatico, rivelazione di segreti d’ufficio ed abuso d’ufficio. [Continua dopo la pubblicità]

L’aula bunker del maxiprocesso Rinascita-Scott

I reati sarebbero stati commessi fra il 2018 ed il 2019 a Vibo Valentia ed essendo stato iscritto sul registro degli indagati un giudice del distretto di Corte d’Appello di Catanzaro, la competenza è per legge della Procura di Salerno. Secondo quanto sostenuto in aula dall’avvocato Sabatino, tale iscrizione nel registro degli indagati da parte della Procura di Salerno sia del suo assistito Danilo Tripodi (già segretario dell’allora presidente del Tribunale Filardo), e sia del giudice Nicola Alberto Filardo, per ipotesi di reato in concorso, renderebbe territorialmente non competente il Tribunale di Vibo Valentia a giudicare Danilo Tripodi anche per il processo Rinascita-Scott. Da qui la richiesta di radicare la competenza dinanzi al Tribunale di Salerno.
Sull’eccezione di competenza territoriale (al pari di altra eccezione di competenza in favore della Corte d’Assise di Catanzaro sollevata dall’avvocato Sabatino per la posizione del boss di Zungri Giuseppe Accorinti), il Tribunale collegiale di Vibo Valentia si è riservato (al pari di altre eccezioni sollevate da altri difensori) la decisione. La novità emersa dall’udienza odierna è tuttavia che il giudice Nicola Filardo – già presidente del Tribunale di Vibo Valentia – è stato iscritto sul registro degli indagati della Procura di Salerno per ipotesi di reato in concorso con il suo ex segretario Danilo Tripodi.

LEGGI ANCHE: La presidenza del Tribunale di Vibo e l’incompatibilità ambientale archiviata per il giudice Nicola Filardo

“Scontro” in Tribunale a Vibo Valentia: il presidente Filardo “richiama” il giudice Monaco

Vibo, si è insediato il nuovo presidente del Tribunale – Video