Rapina in centro scommesse a Vena di Ionadi, indagini

La polizia ha ritrovato l’auto bruciata usata dai rapinatori per darsi alla fuga. Quasi 10mila euro il bottino

La polizia ha ritrovato l’auto bruciata usata dai rapinatori per darsi alla fuga. Quasi 10mila euro il bottino

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

 

Informazione pubblicitaria

Rapina a mano armata nella frazione Vena di Ionadi ai danni del centro scommesse Snai. Tre i malviventi con il volto travisato ed armati hanno fatto irruzione nel centro scommesse nella tarda serata di ieri rapinando il titolare di quasi 10mila euro. Sul posto è intervenuta la Squadra Volante della polizia della Questura di Vibo che dopo alcune ricerche ha ritrovato l’auto del proprietario del locale – usata dai rapinatori per darsi alla fuga – bruciata nella zona fra Parghelia e Tropea. La polizia è impegnata in queste ore a visionare le immagini degli impianti di videosorveglianza che hanno ripreso i rapinatori ed in serrati controlli del territorio per assicurare i malviventi alla giustizia.