martedì,Settembre 21 2021

Addio a Michele Porcelli, a Mileto sarà celebrata una messa in suo suffragio nella cattedrale

Il parroco della cattedrale don Dicarlo: «Per noi era uno di famiglia, è il modo migliore per ringraziarlo del lavoro svolto con la sua inseparabile telecamera»

Addio a Michele Porcelli, a Mileto sarà celebrata una messa in suo suffragio nella cattedrale
Michele Porcelli
Don Domenico Dicarlo
Don Domenico Dicarlo

Anche a Mileto la prematura e improvvisa morte di Michele Porcelli, avvenuta ieri a Buonvicino, ha destato commozione, costernazione e sconcerto. A farsi nella cittadina normanna paladino di questi molteplici sentimenti, il parroco della basilica cattedrale don Domenico Dicarlo, il quale nell’occasione mette in evidenza le qualità umane e professionali del regista ed operatore di ripresa di LaC, nativo di Limbadi, e comunica di voler celebrare una messa in suo suffragio nella chiesa madre della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea. «Michele lo conoscevamo bene – afferma il sacerdote visibilmente commosso – per noi era addirittura uno di famiglia. Per questo mi propongo di pregare per la sua anima e di celebrare al più presto una sacra funzione in sua memoria. È questo, forse, il modo migliore per esprimergli gratitudine per tutto quello che ha fatto con la sua inseparabile telecamera per questa comunità. Quante volte, del resto, è giunto per documentare eventi ed episodi organizzati e accaduti sul nostro territorio. Tra l’altro, è anche grazie a lui che nella nostra basilica cattedrale si sono potute trasmettere negli anni delle bellissime e puntuali dirette, in occasione delle funzioni religiose. Di questa degna persona, oggi ci rimane la profonda umiltà, il suo sorriso, la serietà, la precisione maniacale e la grande passione per il lavoro che svolgeva da anni. Con la morte di Michele Porcelli – conclude don Dicarlo – se ne va un pezzo di storia del “mondo” della comunicazione calabrese e vibonese. Anche Mileto, indubbiamente, da questo momento si ritrova più povera. Ai suoi familiari e al network LaC va tutto il nostro cordoglio».

Articoli correlati

top