domenica,Giugno 20 2021

La storia, il mare e le tradizioni di Briatico approdano su Sky con Piccola grande Italia

Al via le riprese. Il programma tv avrà modo di accendere i riflettori sul patrimonio storico culturale ma anche sulle eccellenze agroalimentari della città del mare

La storia, il mare e le tradizioni di Briatico approdano su Sky con Piccola grande Italia

Le tradizioni, le eccellenze enogastronomiche, la storia e i panorami suggestivi. Briatico pronta a mettere in mostra le sue bellezze attraverso i canali tv. Nelle prossime ore, infatti, la città del mare accoglierà la troupe del programma “Piccola grande Italia”.

Briatico su Sky

Attraverso immagini, interviste e sopralluoghi nelle aree di interesse storico-archeologico, il format in onda su Sky racconterà le ricchezze di Briatico e della sua gente. Per l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Lidio Vallone, che ha fortemente sostenuto il progetto, si tratta di un’occasione importante per valorizzare e promuovere il centro costiero e le sue frazioni. Le riprese della troupe si articoleranno in due giorni, venerdì e sabato, durante i quali verrà raccolto tutto il materiale utile a descrivere al meglio la cittadina e la sua gente.

Storia, mare e cultura popolare

Si partirà dalla Torretta per poi spostarsi al mulino, frantoi e baia della Rocchetta. Sul solco della storia della città del mare, si visiterà l’area archeologica località Piana di Vadi e i resti delle ville romane. Verrà dato ampio spazio agli edifici storici siti a Briatico e nelle frazioni. Non solo. La visita comprenderà anche palazzo Lombardi Satriani in San Costantino, la sede della Biblioteca nazionale di tradizioni popolari. In direzione mare, poi, si farà tappa nella baia di Sant’Irene e allo scoglio di Praca.

L’Infiorata e il ballo dei giganti

Il programma fornirà l’occasione a tanti professionisti e intellettuali del Briaticese di esporre le caratteristiche e l’antica storia della città del mare: dalla professoressa Anna Grillo all’architetto Mario Panarello, passando per Leonardo Dorrico, esperto di archeologia marina e dell’assessore Chiara Patertì, che parlerà di agroalimentare e fauna locale. Verranno approfonditi anche gli eventi e le storie di costume con un focus sull’Infiorata di Potenzoni e sul tradizionale ballo dei giganti Mata e Grifone. In vetrina, ovviamente, i prodotti tipici di Briatico: la cipolla, l’aglio, l’origano e i fagioli.

Articoli correlati

top