Carattere

L’esibizione del popolare artista reggino è stato l’atto finale del trittico di serate promosse in occasione dei festeggiamenti in onore di San Rocco

L'esibizione di Mimmo Cavallaro
Cultura

Con il partecipatissimo concerto di Mimmo Cavallaro, si sono conclusi nella serata di giovedì scorso i festeggiamenti in onore di San Rocco a Calimera. L’evento clou delle manifestazioni civili, organizzate dal “Comitato di San Rocco”, ha visto convergere nel piccolo borgo centinaia di fans del musicista cauloniese, provenienti da ogni angolo della provincia vibonese e reggina. Quello del popolare artista reggino è stato l’atto finale di un trittico di serate con a tema il “ritorno alle origini” dell’emigrante calimerese. Le manifestazioni in programma sono state diverse a cominciare dal concerto tributo dei “Modà” tenutosi martedì 14 agosto, il “baby tour” dedicato ai più piccoli nel giorno di ferragosto e la messa in scena, venerdì 17, della commedia dal titolo “Rosineja cerca u zitu”, della compagnia teatrale “San Nicola” di Comerconi. Soddisfatti per la buona riuscita delle manifestazioni i componenti del comitato “San Rocco”, entusiasti per aver onorato al meglio il santo patrono e animato a dovere il piccolo borgo a beneficio, soprattutto, dei “figli di Calimera” sparsi per il mondo e di ritorno a casa. Infine una curiosità: com’è ormai consuetudine da 10 anni a questa parte, la signora Lucia Alvaro ha voluto per l’occasione preparare e donare al comitato festa una torta “monstre” di svariati chili, dolce che messo all’asta ha fruttato la ragguardevole cifra di 1200 euro (soldi che serviranno a coprire le spese degli eventi). Ad aggiudicarsela un gruppo di giovani del posto che hanno poi voluto condividere generosamente la leccornia con tutta la comunità e i presenti alla serata finale del 16 agosto. 

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook