mercoledì,Agosto 10 2022

Dopo le polemiche sui contributi, al via a Vibo il festival Cultura Identità

Promossa una rassegna che ha come obiettivo la valorizzazione delle risorse della regione, con ospiti come Santo Versace, Tilde Minasi e Giorgio Serafini

Dopo le polemiche sui contributi, al via a Vibo il festival Cultura Identità

Si svolgerà nelle serate di martedì 2 e mercoledì 3 agosto 2022, a Vibo Valentia, la VI edizione del “Festival di CulturaIdentità”, con l’obiettivo di riscoprire l’identità locale e di promuovere il patrimonio culturale, artistico ed enogastronomico della regione.
Superate le polemiche del mese di giugno per i contributi pubblici finiti ad associazioni (ad avviso di diversi consiglieri comunali) vicine alla destra ed all’assessore Michele Falduto, martedì 2 agosto alle ore 21.00, il sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo e lo stesso assessore all’Innovazione Tecnologica, Michele Falduto, inaugureranno la serata, condotta dal direttore e fondatore di CulturaIdentità, Edoardo Sylos Labini. [Continua in basso]

Palazzo Gagliardi farà da sfondo alla presentazione del libro di Cristiana La Serra, “La Calabria dalla Tarda Antichità al Medioevo”, una ricostruzione del paesaggio rurale dell’Altopiano del Poro. In seguito verrà presentato il volume del manager ed ex ufficiale dell’Arma, Angelo Jannone, dal titolo “Un’arma nel cuore”, che racconta di un agente infiltrato nella mafia. Ad accompagnare Sylos Labini nella conduzione, la voce del soprano calabrese, Teresa Cardace. La serata di mercoledì 3 agosto, si aprirà alle ore 21.30, al porto di Vibo Marina, con i saluti istituzionali del sindaco della città, Maria Limardo e dell’assessore alle Politiche Sociali della Regione Calabria, Tilde Minasi. La conduzione di Sylos Labini sarà coadiuvata dal docente di Filosofia Francesco Parisi.

Verrà ripercorsa la storia di Vibo Valentia, sin da quando fu fondata dai Greci con il nome di Hipponion. Ospite d’onore, in collegamento video, l’imprenditore del settore Fashion e presidente di Polimoda Consulting, Santo Versace. Le istituzioni comunali presenteranno il premio “CulturaIdentità Sociale” all’atleta paraolimpica Giusy Versace, la quale racconterà la sua storia, dal tragico incidente sino al successo televisivo. 
Il nuovo commissario di Film Commission Calabria, Anton Giulio Grande, salirà sul palco per illustrare i progetti cinematografici  internazionali. Il Premio “CulturaIdentità Cinema” sarà invece consegnato al regista italo-americano, Giorgio Serafini, che diresse la famosa serie “Gente di Mare”. Con lui verranno svelate delle informazioni su alcune coproduzioni holliwoodiane. In seguito l’attore vibonese, Giuseppe Zeno, saluterà i suoi concittadini con un breve ed intenso video.

La sera sarà allietata dalla simpatia dell’attore calabrese Gigi Miseferi e dalla musica popolare del gruppo degli Hantura. In chiusura, l’Ad di Asacert, Fabrizio Capaccioli, consegnerà il premio “La Città Sostenibile” al Comune di Spilinga, per la presenza di “Nduja e Salumi” di Gabriella Bellantone e “Azienda Agricola Arena Carmelo”, due aziende del settore food, che si sono distinte a livello nazionale per sostenibilità e promozione del Made in Italy.

Articoli correlati

top