venerdì,Aprile 12 2024

Mileto, fervono i preparativi per la prima edizione del “Galà di Ruggero”

La tre giorni di eventi culturali si svolgerà il 17, 19 e 21 dicembre con l’obiettivo di riportare al centro dell’attenzione la Mileto capitale normanna

Mileto, fervono i preparativi per la prima edizione del “Galà di Ruggero”

Conto alla rovescia per il “Galà di Ruggero”. La rassegna è programmata dal 17 al 21dicembre a Mileto, la città alla metà dell’anno mille scelta da Ruggero I d’Altavilla come capitale della propria contea. Tre gli appuntamenti previsti, con l’obiettivo di riportare al centro dell’attenzione proprio il tema della “Mileto, capitale normanna”. In questi tre giorni, a farla da padroni saranno storia, spettacolo, visite guidate, workshop ed enogastronomia, tutte iniziative tese a celebrare e riscoprire i tesori culturali, giuridici e archeologici, eredità dell’urbe che diede i natali a Ruggero II, il figlio del “Gran conte” incoronato nel 1130 a Palermo primo re di Sicilia e Calabria. «La direzione artistica – si legge in una nota – è affidata ad Angelica Artemisia Pedatella, ideatrice del format, che con l’ormai rodata Compagnia Teatrale BA17 e con le altre realtà di eccellenza del territorio di Mileto, tra cui spiccano il “Cantiere Musicale Internazionale” e il Museo Statale, dà vita ad una iniziativa di pregio».

Al riguardo il direttore artistico conferma come l’obiettivo della tre giorni sia proprio quello «di portare al centro dell’attenzione la storia incredibile che ha vissuto la Calabria, di cui Mileto conserva una straordinaria testimonianza. È un puzzle che stiamo cercando di ricostruire e di portare sotto i riflettori, con una squadra eccezionale di professionisti calabresi». [Continua in basso]

Una stampa di Mileto antica

Nella nota anche le parole del sindaco di Mileto Salvatore Fortunato Giordano, pronto ad accogliere sul territorio «l’eccellenza, perché solo in questo modo rendiamo merito alla grandiosa storia che abbiamo il dovere di ricordare e promuovere. Stiamo creando sinergie nuove e importanti – sottolinea – e speriamo che sull’onda della rivalutazione della cultura e della storia normanna, Mileto possa finalmente vedere riconosciuto il proprio ruolo in ambito non solo italiano ma anche europeo». La manifestazione, realizzata dal Comune di Mileto con il contributo della Regione Calabria, si aprirà il 17 dicembre alle ore 16 nella sala consiliare del Comune di Mileto, con la lectio magistralis del professor Saverio Abenavoli Montebianco, studioso di storia normanna, voce tra le più accreditate sull’argomento e sostenitore del fatto che «la cultura è un dovere sociale, che si deve tradurre in un impegno sociale».

«Questo pensiero viene abbracciato da tutta la compagine organizzativa dell’evento – prosegue la nota – che ha determinato anche la realizzazione di accordi di collaborazione tra il Comune di Mileto e l’Iis “Carlo Rambaldi” di Lamezia Terme, guidato dalla dirigente Anna Primavera, pronto a diventare un polo di trasmissione dei temi che emergeranno nella manifestazione, in una costituenda rete di scuole in collaborazione anche con l’Istituto Comprensivo Statale di Mileto, guidato da Antonello Scalamandrè».

La lectio magistralis del professore Abenavoli Montebianco sarà accompagnata dall’esibizione dei “Falconieri dei Setteventi”, dal concerto per voce recitante e cantata su arie antiche e sulle vicende di Ruggero, curata dalla Compagnia Teatrale BA17 in collaborazione con il Progetto Teatrale “Rambaldi”, e dall’ensemble musicale del coro “Mater Jubilej”, diretto dalla soprano Caterina Francese. Il “Galà di Ruggero” proporrà una serie di eventi tematici anche nei giorni 19 e 21 dicembre.

LEGGI ANCHE: Paravati, boom di visitatori ad ammirare la “Casa di Babbo Natale” – Foto

San Costantino Calabro, al via gli eventi natalizi promossi dalla Pro Loco

Mileto, festa dell’Immacolata atto di venerazione alla Vergine Maria

top