venerdì,Giugno 14 2024

Capo Vaticano, tutto pronto per l’ottava edizione del Festival “Estate a casa Berto”

Tra i tanti temi in programma, anche un omaggio al giornalista Andrea Purgatori, recentemente scomparso, con la proiezione della puntata di Atlantide sul caso Pecorelli

Capo Vaticano, tutto pronto per l’ottava edizione del Festival “Estate a casa Berto”
Casa Berto
Capo Vaticano, "Estate a Casa Berto"

L’ottava edizione del Festival di Capo Vaticano “Estate a casa Berto”, realizzato dalla figlia dello scrittore Giuseppe Berto, Antonia, e da Marco Mottolese, inizierà giovedì con un programma a cavallo tra memoria storica, cinema, letteratura e confronto sui tempi più importanti di attualità. Dal 7 al 10 settembre, le porte della dimora-museo calabrese di Berto, che amò profondamente questa terra, torneranno a spalancarsi al pubblico per celebrare le intuizioni di una mente rivoluzionaria e lungimirante. La kermesse a Ricadi avrà inizio alle ore 19,00 di giovedì 7 settembre con la presentazione del libro “La casa del mago” del premio Strega 2021 Emanuele Trevi. Dialogheranno con lui Anna Mallamo e Marco Mottolese. Seguirà il cineforum dedicato al film “I fratelli De Filippo” (2021) di Sergio Rubini, con ospite l’attore protagonista Domenico Pinelli. “Il Capodanno di Domenico. Un giovane di Tropea” (Meligrana editore) è invece la presentazione del libro di Francis Thomas Galway in programma venerdì 8 alle ore 18,30, dove sarà ospite il curatore Nick Ceramella, docente e studioso esperto di letteratura americana e italoamericana, vice presidente della D.H. Lawrence society (Gran Bretagna).

La serata conclusiva a Casa Berto
Casa dello scrittore Giuseppe Berto

A seguire, l’autore Raffaele Gaetano, storico e filosofo dell’estetica del viaggio, racconterà il suo “Edward Lear. Il giornale di viaggio a piedi in Calabria” (Laruffa Editore) intervistato dalla studiosa Rosie Costantino. Infine, la proiezione della commedia romantica girata in Calabria “Io e mio fratello” (2023) di Luca Lucini, prodotta da Eagles Original Content, Pepito Produzioni, Vision Distribution, con il sostegno della Calabria Film Commission. Al termine, il dibattito con il regista Lucini. Territorio e attualità saranno poi i pilastri degli appuntamenti di sabato 9 settembre con la lectio magistralis alle ore 19,00 dell’etologo e accademico dei Lincei Enrico Alleva, dal titolo “Animali da proteggere in Calabria”, moderata dal giornalista di Rai Radio1 Giancarlo Loquenzi. Quindi, i giornalisti Marco Antonellis e Giancarlo Loquenzi omaggeranno Andrea Purgatori, il grande giornalista recentemente scomparso, con un focus sul caso Pecorelli con la puntata di Atlantide: “Uccidete Pecorelli! Indagine su un delitto”. Musica e poesia saranno invece i protagonisti dell’ultima serata a casa Berto, il 10 settembre. Alle 19,00 la giornalista e podcaster Valeria Montebello, bestseller su Spotify con “il Sesso degli altri” (prodotto da Chora Media), dialogherà con le giornaliste Anna Mallamo e Valeria Bonacci sui problemi generazionali che affliggono le coppie. Il Festival poi si concluderà con lo show appositamente ideato “Carne nuova”, ensemble per musica e voce con il compositore e violinista Rodrigo D’Erasmo (Afterhours, Le Luci della Centrale Elettrica, Nidi d’Arac) e l’attrice Anna Ammirati (“Mare Fuori”, “La notte più lunga dell’anno”) con versi di Nina Cassian, Wisława Szymborska e Patrizia Valduga.

LEGGI ANCHE: Ricadi: torna l’appuntamento con “Estate a casa Berto”, l’evento dedicato all’autore del “Male oscuro”

Varia di Palmi: gli “’mbuttaturi” diventano simbolo di una Calabria che vuole avanzare insieme

Festival di strada e tradizione, successo per l’ottava edizione dell’evento a Brattirò – Video

Spilinga, la grotta del Favo e l’epoca delle scorrerie negli antichi territori del vibonese

top