martedì,Maggio 28 2024

Lettura e libertà, al Liceo classico “Morelli” il laboratorio narrativo sulla Divina commedia

All’appuntamento, che rientra nel filone “Libriamoci, Giornate di lettura nelle scuole”, hanno aderito gli studenti delle varie classi del biennio e triennio

Lettura e libertà, al Liceo classico “Morelli” il laboratorio narrativo sulla Divina commedia

Lib(e)ri di conoscere, Lib(e)ri di sognare, Lib(e)ri di creare. Sono questi i filoni tematici che compongono l’iniziativa culturale “Libriamoci, Giornate di lettura nelle scuole”, promossa dal Centro per il libro e la lettura (Cepell), che si svolgerà nella settimana fino al 18 novembre 2023. Al progetto ha aderito anche il Liceo classico “Morelli”. Nell’aula magna dell’istituto vibonese, la docente Maria Concetta Preta, lettrice di Dante per il Cepell, nell’ambito del filone Lib(e)ri di creare – dedicato alla poesia, che mescola lettura e creatività, facendo appello alla capacità di ciascuno di generare meraviglia grazie allo sconfinato potere delle parole, ha tenuto un laboratorio narrativo di Lectura Dantis sulla Divina Commedia di Dante Alighieri con due Storytelling:  “Il Canto della selva oscura e le donne di Dante”, riservato al biennio e “Beatrice, Francesca, Matelda, Pia, Piccarda: le declinazioni del femminile in Dante; Ugolino, Ulisse e altri eroi” per il triennio. Presenti anche la docente Anna Melecris e il blogger vibonese Ivan Fiorillo.

LEGGI ANCHE: Le origini di Vibo, il culto dei morti e la laminetta aurea: viaggio nel cuore dell’antica Hipponion

“Le donne sono isole”, studenti protagonisti della presentazione del libro della docente-scrittrice Preta

La leggenda dei 7 martiri di Monteleone e la storia del Castello rivivono con le passeggiate culturali

Articoli correlati

top