martedì,Giugno 18 2024

Siglato protocollo tra le Pro loco e il Sistema Bibliotecario vibonese

L’obiettivo è quello di garantire la presenza di una biblioteca aperta al pubblico in ogni territorio comunale della provincia vibonese attualmente sprovvisto

Siglato protocollo tra le Pro loco e il Sistema Bibliotecario vibonese

È stato sottoscritto formalmente un protocollo di intesa tra le Pro Loco a (Epli) e il Sistema Bibliotecario Vibonese, rappresentati rispettivamente da Giuseppina Ierace e Fabio Signoretta. Il documento siglato sancisce gli obiettivi comuni da perseguire, in particolar modo nei territori dove è necessario implementare maggiori servizi in ambito culturale. Con la firma, avvenuta a Palazzo Santa Chiara – sede del Sistema bibliotecario di Vibo Valentia – si avvia un percorso di collaborazione e cooperazione di quattro anni con l’obiettivo di riuscire a garantire la presenza di una biblioteca aperta al pubblico in ogni territorio comunale attualmente sprovvisto. Tra le disposizioni previste dal protocollo, ovviamente un coordinamento tra le Pro Loco e le amministrazioni comunali nel caso di Comuni che già aderiscono al Sistema Bibliotecario. Per riuscire a garantire “una biblioteca per ogni Comune”, il Sistema bibliotecario potrà concedere temporaneamente in comodato d’uso gratuito il patrimonio librario e musicale a favore delle Pro Loco e supportare le stesse nella fase di regolamentazione e apertura delle sedi da destinare a biblioteca. Numerosi anche i presidenti di Pro Loco che hanno partecipato alla sigla della convenzione, unitamente alla direttrice Alice Drago. «Importanti traguardi potranno essere raggiunti grazie a questo accordo che certifica la possibilità di collaborare per la crescita dei territori, con una particolare attenzione a quelli maggiormente periferici».

LEGGI ANCHE: Briatico, il Comune cerca volontari per la gestione della biblioteca

Torna la rassegna culturale “Un libro al mese”: primo evento a Vibo Marina

top