I cori di Mileto e Pizzo ricevuti in udienza dal Papa

Convegno nazionale in Vaticano con brani gregoriani, polifonici e di musica sacra
Convegno nazionale in Vaticano con brani gregoriani, polifonici e di musica sacra
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Anche il coro “Gregorianum” di Mileto e la Schola cantorum “Santuario San Francesco di Paola” di Pizzo, entrambi diretti dal delegato regionale dell’associazione italiana Santa Cecilia Diego Ventura, hanno partecipato al Convegno nazionale di settore svoltosi in Vaticano. All’importante appuntamento nella Santa Sede ha partecipato anche don Vincenzo Barbieri, delegato di musica sacra per l’episcopato miletese e calabro. I cori presenti sono stati ricevuti in udienza da Papa Francesco, il quale nell’occasione ha avuto parole di incoraggiamento per chi si adopera “per cantare, suonare, comporre, dirigere e fare musica nella Chiesa, parte integrante della liturgia e strumento privilegiato per dare lode a Dio, creare ponti e avvicinare le persone, anche le più lontane. “La musica sacra – ha proseguito – svolge anche un altro compito, quello di saldare insieme la storia cristiana: nella liturgia risuonano il canto gregoriano, la polifonia, la musica popolare e quella contemporanea. E’ come se in quel momento a lodare Dio ci fossero tutte le generazioni passate e presenti, ognuna con la propria sensibilità”. Papa Bergoglio ha infine invitato a pregare anche per lui, “visto che chi canta prega due volte”. Al convegno hanno partecipato cori provenienti da tutta Italia, propostisi in brani gregoriani, polifonici e di musica sacra del repertorio di Tomas Luis de Victoria, Wolfgang Amadeus Mozart, Giuseppe Ottavio Pitoni, Lorenzo Perosi, Domenico Bartolucci, Valentino Miserachs, Simone Baiocchi. Tutti insieme si sono poi ritrovati nella basilica di San Pietro, dove diretti dal maestro Michele Manganelli hanno animato la celebrazione eucaristica presieduta dal cardinale e Segretario di Stato Vaticano Pietro Parolin. Non è la prima volta che il coro “Gregorianum” di Mileto partecipa ad appuntamenti del genere. In passato, infatti, la realtà canora della basilica cattedrale della cittadina normanna è stata presente al XXVII e XXVIII Congresso di Musica sacra, svoltisi rispettivamente nel 2003 e nel 2006 sotto i pontificati di Giovanni Paolo II e di Benedetto XVI.  Un modo per arricchire il proprio repertorio, confrontandosi con altre realtà corali in giornate intense di canto e preghiera.

Informazione pubblicitaria