Orientamento universitario, protocollo d’intesa tra Comune di Vibo e “Università futura”

Il progetto “Orienta Unical” aiuterà gli studenti nelle scelte di studio e nelle procedure per le iscrizioni all’Ateneo cosentino. Per gli interessati supporto nella compilazione di domande per borse di studio, mensa e alloggi

Il progetto “Orienta Unical” aiuterà gli studenti nelle scelte di studio e nelle procedure per le iscrizioni all’Ateneo cosentino. Per gli interessati supporto nella compilazione di domande per borse di studio, mensa e alloggi

Informazione pubblicitaria
Il Comune di Vibo Valentia

Un progetto per consentire agli studenti vibonesi di orientarsi nelle scelte di studio e fornire un aiuto nelle procedure  per le iscrizioni agli anni accademici. E non solo. Per gli iscritti, assistenza nella compilazione di domande legate ai servizi come borse di studio, richiesta di alloggio, mensa e modello Tc tasse e contributi. Questo alla base del protocollo d’intesa tra il Comune di Vibo Valentia e l’associazione studentesca “Università Futura” nell’ambito di “Orienta Unical”. Lo comunica Silvia Riga, assessore con deleghe all’innovazione tecnologica, politiche comunitarie, politiche di coesione e politiche giovanili, che ha evidenziato «l’importanza e la validità dell’iniziativa che, oltre a non comportare spesa alcuna per il Comune, rende di fatto Vibo Valentia una città efficace e più vicina ai suoi cittadini». 

L’attività con l’Associazione, accreditata con l’UniCal, permette un concreto supporto agli studenti frequentanti l’Ateneo e a quanti intendono avviarne il corso di studi. Il primo agosto, come specificato dall’assessore, si concretizzerà  la prima convenzione «ma tramite il protocollo contiamo di realizzare  un accordo di cooperazione permanente e progettuale nel corso dell’intero anno». Lo sportello sarà operativo dal 1 al 25 agosto, all’interno della sede municipale (pian terreno). 

«Il progetto “Orienta Unical” – aggiunge l’Associazione studentesca – nasce da un’idea di “Università Futura” che ormai da anni collabora con le diverse istituzioni presenti sull’intero territorio calabrese. E’ portato avanti dal presidente Francesco Ferraro e dal presidente del Consiglio degli Studenti Unical Domenico Tulino. Arrivato alla sua quarta edizione è presente in tantissimi comuni della Calabria e ben radicata nel Vibonese. A tal proposito un ringraziamento va all’Amministrazione comunale di Vibo Valentia per la sensibilità dimostrata». 

Il sindaco Elio Costa, nell’anticipare il progetto, rimarca la volontà di «portare nel territorio il supporto offerto durante l’anno accademico dall’Associazione studentesca “Università Futura”, non solo nella sede universitaria, prestando il fianco a numerosi ragazzi che si trovano a riscontrare diversi problemi di carattere burocratico o ad orientare sul piano dell’offerta formativa». Un’ iniziativa, spiega il primo cittadino, «in perfetta sintonia con gli obiettivi programmatici dell’Amministrazione». 

Infine Silvia Riga: «“Orienta Unical” – annuncia – rappresenta un’importante occasione di informazione per ogni singolo studente, ma anche un’occasione di incontro e confronto con chi è già lo è. Un contributo concreto – conclude – per una progettazione mirata e consapevole del proprio futuro universitario e professionale; rinforzando, quella rete già esistente  di servizi che consentono di continuare ad orientare ed aiutare i ragazzi nel percorso di studi».

 

Leggi anche: Alternanza scuola-lavoro, 73 studenti pugliesi in formazione a Tropea

Alternanza scuola-lavoro: intesa tra il Csv e il liceo “Capialbi”