Carattere

Bruno De Francesco e il suo team gestiranno per due mesi il ristorante del Fico, il più grande parco agroalimentare del mondo, promuovendo anche prodotti come il Pecorino del Poro e il Tartufo di Pizzo

Economia e Lavoro

Le tradizioni enogastronomiche calabresi sbarcano a Fico Eataly World, il parco agroalimentare più grande del mondo presente a Bologna. A interpretare, reinventare e raccontare la Calabria da bere e mangiare sarà lo chef Bruno De Francesco e il suo team, che per due mesi, dal 1° giugno al 31 luglio, gestiranno il ristorante della grande struttura, locali occupati sino a qualche settimana fa dal ristorante stellato Cinque.

Ora, invece, la parola - anzi la forchetta - passa alla gastronoma regionale, con la Calabria pronta a fare la sua parte grazie all’impegno dello chef vibonese, che a Serra San Bruno ha il suo rinomato ristorante, “Zenzero”. Sebbene si definisca un “umile cuoco di montagna”, De Francesco può vantare apprezzamenti unanimi che su TripAdvisor si traducono anche in centinaia di recensioni entusiastiche da parte dei suoi clienti.

«Gestiremo il ristorante delle regioni portando il nostro pezzo di Calabria e la nostra cucina a Bologna - ha affermato lo chef -. Dopo le collaborazioni con Eataly a Expo, Roma e Firenze, siamo felici e onorati di poter raccontare la nostra terra e i nostri piatti a un pubblico sempre più numeroso».

In cucina con De Francesco ci saranno Diego De Raffele, Bruno De Raffele e Vincenzo Albano, che punteranno sull’esaltazione dei prodotti tipici calabresi, come il pecorino del Poro, la ‘nduja, gli ‘nzullini, la stroncatura, il Tartufo di Pizzo, lo Zibibbo e altre specialità calabresi.

Seguici su Facebook