Danni alle colture, Coldiretti: «A rischio la produzione di Cipolla rossa di Tropea Igp»

Il presidente Pietro Molinaro non ha dubbi: «Le ripetute calamità hanno fortemente compromesso la disponibilità del prodotto»

Il presidente Pietro Molinaro non ha dubbi: «Le ripetute calamità hanno fortemente compromesso la disponibilità del prodotto»

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

«La Cipolla rossa di Tropea Igp ormai è leader nel mondo ed è sempre più richiesta dai consumatori, dalla ristorazione e dall’industria di trasformazione, risultando essere un elemento indispensabile per il cibo di qualità. In questi anni c’è stato un aumento di domanda che ora a causa delle varie calamità naturali (gelo, forte e caldo vento, ecc.) verificatesi sull’areale di produzione della “Rossa” hanno fortemente compromesso la disponibilità del prodotto una situazione che non consente ai produttori di  fare fronte alle richieste. Insomma c’è poco prodotto – afferma Pietro Molinaro, presidente di Coldiretti Calabria -, i produttori hanno fatto sforzi economici incredibili per mantenere una produzione con standard elevati di qualità, tra l’altro “glifosate zero”. Il finale – afferma – è che la “Rossa” più amata in cucina i consumatori rischiano di non poterla acquistare». 

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHE:

Le serre di Pizzo strappate dal vento, aziende in ginocchio dopo la tempesta (VIDEO)

Il successo della cipolla rossa di Tropea trascina le aziende che trasformano la regina dei prodotti Igp

Ricadi, nell’ex stazione la storia della cipolla rossa di Tropea

La Cipolla Rossa di Tropea Igp entra nel menù McDonald’s firmato da Joe Bastianich