domenica,Giugno 20 2021

Variante di Fitili tra Parghelia e Zaccanopoli, accordo per la riapertura dopo 15 anni

È un tratto importante per la viabilità vibonese che collega la cittadina costiera all’area del Poro. Intesa tra Provincia di Vibo e Comuni per superare i problemi

Variante di Fitili tra Parghelia e Zaccanopoli, accordo per la riapertura dopo 15 anni
Incontro alla Provincia di Vibo

«Riaprire dopo ben 15 anni la cosiddetta variante di Fitili e sistemare un tratto stradale importante della Sp 19, che da Parghelia, passando appunto per Fitili, attraversa il territorio di Zaccanopoli proiettandosi fino al bivio di Zungri». È la sintesi dell’incontro, tenutosi alla Provincia di Vibo, tra il presidente Salvatore Solano, i consiglieri provinciali Daniele Vasinton e Antonella Grillo, il sindaco di Parghelia, Antonio Landro e quello di Zaccanopoli, Maria Budriesi.   

Vertice alla Provincia

«Una riunione che non si è limitata a una dichiarazione d’intenti istituzionali – ha sottolineato, al riguardo, il presidente Solano – ma che è entrata anche nel merito tecnico di una serie di problemi che andremo a superare per aprire, al più presto, un’importante arteria stradale chiusa ormai da 15 anni». Un incontro, dunque, che è andato ben oltre i consueti canoni istituzionali, incentrandosi su aspetti tecnici e amministrativi grazie all’apporto professionale degli ingegneri Gaetano Del Vecchio e Pasquale Ferrazzo e del geometra Antonello Minarchi, tecnici dei settori “Viabilità” e “Ambiente” della Provincia, del responsabile dell’ufficio tecnico del Comune di Parghelia, l’ingegnere Giuseppe Crispino, e del responsabile dell’ ufficio tecnico del Comune di Zaccanopoli, l’ingegnere Vincenzo Galizia.

La Provincia di Vibo

L’importanza della sp 19

 «La strada che andremo a riaprire è di notevole importanza per i collegamenti di una realtà territoriale che coagula le attività sociali ed economiche dei cittadini dei comuni di Parghelia, Zaccanopoli e Zungri, soprattutto in settori nevralgici quali l’agricoltura e il turismo», ha affermato, soddisfatto, il consigliere Vasinton, che da tempo in Consiglio provinciale aveva posto la questione e d’intesa con il presidente Solano ha promosso l’incontro. Visibilmente soddisfatti anche il sindaco Landro che ha evidenziato «l’importanza di andare oltre gli interessi di campanile per riaprire, dopo 15 lunghi anni, un’arteria strategica per le dinamiche di sviluppo di una realtà territoriale che dalla riviera costiera si sviluppa fino a Monte Poro», e il sindaco Budriesi che ha messo in luce «le condizioni di precarietà dei collegamenti stradali provinciali che conducono a Zaccanopoli», auspicando che «l’attenzione istituzionale verso il nostro territorio attuata dal presidente Solano porti, finalmente, alla sistemazione della SP 19, sia in direzione Parghelia-Tropea che in direzione Vibo Valentia».

Al termine dell’incontro, di concerto con il segretario generale dell’Ente, Mario Ientile, è stato definito anche l’iter giuridico-amministrativo per sancire l’interazione, sia tecnica che istituzionale, tra la Provincia di Vibo e i Comuni coinvolti negli interventi di ripristino della viabilità, attraverso la sottoscrizione, nei prossimi giorni, di appositi “Accordi di programma”.   

Articoli correlati

top