A Capistrano parte il Servizio civile, Martino: «Giorno straordinario»

Diciotto i ragazzi coinvolti nel progetto a beneficio della comunità. Il sindaco: «Puntiamo a far rimenare i nostri giovani sul territorio» 

Diciotto i ragazzi coinvolti nel progetto a beneficio della comunità. Il sindaco: «Puntiamo a far rimenare i nostri giovani sul territorio» 

Informazione pubblicitaria
I giovani coinvolti nel progetto
Informazione pubblicitaria

«Oggi è un giorno straordinario per Capistrano. Uno di quelli che la nostra comunità deve apprezzare e sperare possa ripetersi costantemente nel corso del tempo. Diciotto ragazzi inizieranno nel nostro Comune il Servizio civile per ben 12 mesi. Sono giovani con una grande passione per il territorio e la crescita sociale. Sono giovani che altrimenti sarebbero forse emigrati verso mete altrui abbandonando le nostre comunità in costante spopolamento». È raggiante il sindaco di Capistrano Marco Martino nell’annunciare l’avvio del progetto di servizio civile nel piccolo comune delle Preserre. Dodici unità, come detto, che «inizieranno già da questa mattina il ruolo assegnatogli, mentre le altre sei sono in definizione contrattuale con inizio in tempi davvero ristretti. Abbiamo deciso di puntare molto sulle attività sociali – aggiunge Martino – che rendono serio beneficio alla comunità ed all’occupazione per chi non ne possiede una. Non abbiamo certo intenzione di fermarci qui. Avvieremo infatti altri progetti che coinvolgeranno le altre fasce d’età ed attueremo quella evoluzione necessaria, ma già in fase avanzata, per rendere la nostra Capistrano unica. Questa è ciò che si chiama la politica del fare».

Informazione pubblicitaria