Apicoltura, al via a Vazzano il corso dell’Arsac

Promosso dall’Azienda regionale per lo sviluppo dell’agricoltura in collaborazione con il Comune, mira a formare 30 aspiranti apicoltori

Promosso dall’Azienda regionale per lo sviluppo dell’agricoltura in collaborazione con il Comune, mira a formare 30 aspiranti apicoltori

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Il Comune di Vazzano in collaborazione con l’Arsac, organizza un corso base di Apicoltura. Il percorso formativo verrà strutturato in otto incontri per un totale di 30 ore: 6 lezioni teoriche nella sala polifunzionale del parco urbano “Il mulino della gioventù” e 2 lezioni pratiche con visite in apiari e laboratori per esercitazioni su alveari e per osservare le tecnologie di estrazione del miele e la lavorazione dei sottoprodotti. E’ gratuito e aperto a tutti, con un limite massimo di iscritti pari a 30. Verrà data precedenza ai cittadini vazzanesi e ai giovani under 45. Al termine del corso, verrà rilasciato un attestato spendibile per bandi Psr. «Il corso – spiega l’assesore comunale Jessica Caloiero – è rivolto sia agli aspiranti apicoltori, nel tentativo di avvicinare soprattutto i giovani, verso un settore in crescita, sia agli appassionati con la volontà di poter conoscere da vicino il mondo delle api ed i prodotti della loro laboriosa attività. Tra gli obiettivi primari del corso, quello di coinvolgere una realtà vazzanese di produzione del miele storica e già affermata, fatta di piccoli e medi produttori sempre attivi sul territorio, che hanno da sempre rappresentato una garanzia di qualità e di notorietà, oltre che un grande vanto per la comunità. Si cita l’azienda apistica vazzanese di Donato Melissa e Martelli Domenico che ha ricevuto diversi riconoscimenti nella partecipazione a concorsi nazionali sfidando molte aziende di tutta Italia».

Informazione pubblicitaria