venerdì,Aprile 16 2021

Ex tirocinanti Parco delle Serre, l’incontro in Regione non soddisfa le attese

Incassato l’impegno al pagamento delle spettanze ma ancora nessuna garanzia sul futuro occupazionale. I lavoratori: «Amarezza e delusione».

Ex tirocinanti Parco delle Serre, l’incontro in Regione non soddisfa le attese

Si è svolto oggi, presso la presidenza della giunta regionale della Calabria, un incontro tra una delegazione degli ex tirocinanti del Parco naturale regionale delle Serre, accompagnata dalle organizzazioni sindacali Fisascat-Cisl e Fai-Cisl, e Franco Iacucci, delegato dal presidente Oliverio a gestire la vertenza cha da mesi vede in agitazione 49 ex lavoratori in forza all’Ente regionale con sede a Serra San Bruno che chiedono garanzie rispetto al loro futuro occupazionale.

All’esito dell’incontro si è stabilito che il pagamento delle spettanze maturate e non ancora versate ai lavoratori, avverrà entro 10 giorni dalla data di oggi; si è inoltre stabilita la convocazione di un tavolo tecnico con i dipartimenti interessati (lavoro, programmazione, turismo e agricoltura) al fine di individuare un possibile percorso per la valorizzazione delle risorse ambientali, naturali, culturali e paesaggistiche ricadenti nel Parco ed alla futura garanzia occupazionale dei lavoratori.

Questo quanto riportato nel verbale dell’incontro e sottoscritto dalle parti in causa.

Un nulla di fatto, tuttavia, per i diretti interessati che, al di là della promessa del pagamento delle spettanze arretrate, si sono visti ancora una volta rinviare ad altra data per l’auspicata ricerca di una soluzione della loro vertenza, tanto che gli ex tirocinanti parlano di «amarezza, indignazione e profonda delusione per l’ennesimo rinvio e questo balordo modo di fare politica e di occuparsi della seria problematica delle politiche del lavoro in Calabria, dove vi è un tasso di disoccupazione giovanile pari al 59,7%».

top