sabato,Aprile 13 2024

Nuove imprese, a Pizzoni risorse per oltre 50mila euro: il bando

Si tratta di risorse messe a disposizione per favorire la coesione sociale e lo sviluppo economico nei paesi particolarmente colpiti da spopolamento

Nuove imprese, a Pizzoni risorse per oltre 50mila euro: il bando
Agricoltore, immagine da pixabay (PublicDomainImage)

Risorse per premiare nuove idee d’impresa capaci di riflettersi positivamente sulla piccola economia locale. Su tali presupposti l’amministrazione comunale di Pizzoni ha pubblicato un bando pubblico avente come oggetto “Fondo comuni marginali“. Si tratta di risorse messe a disposizione dallo Stato per favorire la coesione sociale e lo sviluppo economico nei centri particolarmente colpiti dal fenomeno dello spopolamento. Paesi, si fa rilevare del Decreto del presidente del Consiglio dei ministri «per i quali si riscontrano rilevanti carenze di attrattività per la ridotta offerta di servizi materiali e immateriali alle persone e alle attività economiche». Il fondo è dotato complessivamente di 180 milioni euro assegnati a 1.187 Comuni. [Continua in basso]

L’assegnazione delle risorse a Pizzoni

L’assegnazione annuale al comune di Pizzoni ammonta a 51mila e 470 euro. Le risorse possono essere usate per l’avvio di attività commerciali, artigianali e agricole. Vi sono dei tempi precisi da rispettare: la nascita della nuova impresa infatti deve avvenire entro un mese dall’assegnazione del contributo finanziario. Più nel dettaglio, si legge nel documento pubblicato anche sul sito del Comune, lo stanziamento viene ripartito in «contributi a fondo perduto: 20.000 euro progetto primo in graduatoria; 15.000 euro progetto secondo in graduatoria; 10.000 euro progetto terzo in graduatoria; 6.470,90 euro progetto quarto in graduatoria». Qualora le domande fossero inferiori a quelle previste, i fondi residui verranno suddivisi in modo proporzionale alle idee di progetto inviate.

I soggetti beneficiari e come presentare domanda

Nel bando del Comune si specifica che «possono partecipare le persone, con età minima di 18 anni, che in forma individuale o societaria intendono aprire nuove attività professionali, commerciali, agricole e artigiane, entro e non oltre novanta giorni dalla concessione del contributo a fondo perduto. Si richiede residenza nel comune o disponibilità al trasferimento prima del ricevimento della risorsa finanziaria». In più, gli interessati «non devono essere già beneficiari di altre misure nazionali, europee o regionali ed in possesso anche de requisiti antimafia, requisiti di onorabilità e non avere pendenze tributarie con il comune di Pizzoni». La richiesta, redatta su apposito formulario, deve essere presentata non oltre le ore 14.00 del 4 novembre 2022 e deve essere trasmessa in modalità telematica all’indirizzo di posta elettronica del Comune, protocollocomunepizzoni.vv@asmepec.it. Dettagli più approfonditi sono contenuti nel bando pubblicato on-line dall’ente.

Articoli correlati

top