Rifiuti, nuova protesta in Comune dei lavoratori senza stipendio

La banca non ha dato il via libera all’anticipazione di cassa ed è partita la mobilitazione sostenuta dal sindacato Slai Cobas

La banca non ha dato il via libera all’anticipazione di cassa ed è partita la mobilitazione sostenuta dal sindacato Slai Cobas

Informazione pubblicitaria
Una delle precedenti proteste dei lavoratori in Comune

Protesta a Vibo Valentia da parte dei lavoratori addetti alla raccolta dei rifiuti in città. La banca non ha infatti dato il via libera per l’anticipazione di cassa e gli stipendi sono stati quindi bloccati. 

I lavoratori, sostenuti nella loro protesta dal sindacato dello Slai Cobas, si sono cosi’ diretti in corteo verso la Prefettura per poi dirigersi direttamente al Comune di Vibo dove hanno occupato la sala della Giunta. 

Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine che hanno alla fine sgomberato la sala della giunta comunale dai lavoratori in protesta. (Agi)