Workshop in Europrogettazione, la Cisal al fianco di aziende e giovani

È giunto alla sua seconda edizione il corso nato dalla partnership tra il sindacato e l’Università Mediterranea di Reggio Calabria

È giunto alla sua seconda edizione il corso nato dalla partnership tra il sindacato e l’Università Mediterranea di Reggio Calabria

Informazione pubblicitaria
Il workshop alla "Mediterranea" di Reggio Calabria

C’è un po’ di interesse vibonese nel corso e workshop in Europrogettazione, alla sua seconda edizione, presentato dall’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria. Al meeting, svoltosi a Palazzo Alvaro, ideato dal Dipartimento di Giurisprudenza, diretto dal professor Francesco Manganaro, con la collaborazione del Cat-Lab (il laboratorio delle risorse culturali, ambientali e turistiche) e dall’associazione Quality life management, condotto dalla giornalista Luisa Lombardo, era presente una cospicua rappresentanza di studenti vibonesi che frequentano l’ateneo reggino e che hanno inteso partecipare per capire come mettere a frutto ogni tipo di opportunità di sviluppo che riguarda la cintura produttiva del Vibonese.

Tutti attenti alla relazione d’apertura della professoressa Michela Mantovani, coordinatore del corso e direttore del Cat-Lab, che ha illustrato come si forma la figura di esperto in Europrogettazione e come si preparano i candidati alla presentazione della domanda di finanziamento con gli strumenti di project management.

«Al centro del progetto – si legge in una nota della Cisal – la professionalità come unica arma per lo sviluppo territoriale. Un sistema che favorirà possibili eccezionali opportunità di stage per gli iscritti presso gli Enti che patrocinano il corso, e tra questi la Cisal. La Confederazione, guidata dal segretario generale Franco Cavallaro, ha, infatti, intensificato la sua adesione all’iniziativa dell’ Università “Mediterranea”, al punto da diventarne partner privilegiato attraverso la Cisal Servizi e Consulenze. Quest’ultima, presente a Reggio Calabria con il suo Amministratore Unico, Franco Greco, è entrata direttamente nel vivo della partecipazione coinvolgendo, appunto, un primo numero di studenti vibonesi, aderenti al sistema economico e culturale gestito dal sindacato, e di conseguenza fortemente interessati alla formazione».

«Il Segretario generale della Cisal, Franco Cavallaro ha deciso, tra l’altro, di diffondere con tutte le sue articolazioni che insistono nel settore giovanile e dell’Università – ha detto, tra l’altro, lo stesso Amministratore Unico della Cisal Servizi e Consulenze, Franco Greco, intervenendo sui dati occupazionali europei – nella convinzione che spingere in direzione della formazione di giovani professionisti del made Calabria, e quindi anche Vibonese, nel sistema dell’Europrogettazione costituisce un obiettivo di importanza straordinaria nel mercato del lavoro avanzato.

Il territorio vibonese che vanta ingenti risorse, spesso sottoutilizzate, dai vari enti e aziende – ha aggiunto Greco – possono conoscere in questa opportunità un percorso di sviluppo decisamente utile per la promozione di una più adeguata forma di produzione e occupazione».