Interventi infrastrutturali, dal Mit 380mila euro per due Comuni vibonesi

Sant’Onofrio e Stefanaconi si aggiudicano rispettivamente 200mila e 180mila euro per l’esecuzione di lavori di immediata cantierabilità
Sant’Onofrio e Stefanaconi si aggiudicano rispettivamente 200mila e 180mila euro per l’esecuzione di lavori di immediata cantierabilità
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Ci sono anche due comuni vibonesi, Sant’Onofrio e Stefanaconi, nell’elenco dei 39 enti locali ammessi ai finanziamenti erogati dal ministero delle Infrastrutture e dei trasporti a valere sul bando “Programma di interventi infrastrutturali per Piccoli Comuni fino a 3.500 abitanti”, per la realizzazione di “lavori di immediata cantierabilità per la manutenzione di strade, illuminazione pubblica, strutture pubbliche comunali e per l’abbattimento delle barriere architettoniche”.

I due enti si aggiudicano 200mila euro (Sant’Onofrio) e 180mila euro (Stefanaconi) e sono gli unici due comuni vibonesi, e tra i pochi calabresi, ammessi alla ripartizione di fondi per un ammontare complessivo che supera i 7,5 milioni di euro. Nel caso di Stefanaconi le risorse saranno investite nell’intervento di manutenzione straordinaria della condotta fognaria di convogliamento dei reflui del depuratore comunale di località Ruggero.

Informazione pubblicitaria