Provincia di Vibo: dal ministero 3,9 milioni per strade, scuole e stipendi

Si tratta di fondi provenienti dal Decreto Province e dal Fondo sperimentale di riequilibrio. Il presidente Niglia: «Ci consentiranno di respirare e di dare qualche risposta ai cittadini, ma i problemi di fondo rimangono»

Si tratta di fondi provenienti dal Decreto Province e dal Fondo sperimentale di riequilibrio. Il presidente Niglia: «Ci consentiranno di respirare e di dare qualche risposta ai cittadini, ma i problemi di fondo rimangono»

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Il ministero dell’Interno ha inoltrato i finanziamenti spettanti alla Provincia di Vibo Valentia per strade, scuole e stipendi. L’importo complessivo elargito ammonta a 3 milioni e 900mila euro. Entrando nei particolari: 1 milione e 600mila euro sono quota parte dei soldi stanziati alle Province italiane per la viabilità stradale, attraverso il Decreto Legge n. 50 del 2017, mentre 2 milioni e 300 mila euro vengono attinti dal cosiddetto Fondo sperimentale di riequilibrio e consentiranno di effettuare una prima manutenzione ordinaria delle scuole e pagare gli stipendi arretrati dei lavoratori dell’ente.

Informazione pubblicitaria

“L’elargizione dei finanziamenti da parte del Ministero dell’Interno è un significativo segno di attenzione nei nostri confronti” ha dichiarato il presidente della Provincia di Vibo Valentia, Andrea Niglia. “Rivolgo, pertanto, il mio sentito ringraziamento al ministro Marco Minniti. La mia riconoscenza va anche a sua eccellenza il prefetto, Guido Longo, che ci è stato particolarmente vicino in questa fase amministrativa così difficile e delicata. Questi fondi ci consentiranno di respirare e di dare qualche risposta ai cittadini. I problemi di fondo, comunque, rimangono e – com’è ormai risaputo a tutti i livelli istituzionali – possono essere risolti soltanto attraverso un provvedimento governativo ad hoc che speriamo venga inserito nella prossima finanziaria. Come accennato – ha aggiunto Niglia – c’è una maggiore attenzione del Governo nei nostri confronti. Indicativa a riguardo è la convocazione per giovedì prossimo, a Roma, fattami pervenire dalla presidenza del Consiglio dei ministri».

Il presidente della Provincia di Vibo, in queste ultime ore, si è confrontato con il segretario generale dell’ente e i funzionari interessati per dare, in tempi celeri, le prime risposte ai cittadini in termini di servizi. A tal fine di aiuto saranno anche i circa 900mila euro di fondi che la Regione Calabria deve alla Provincia di Vibo Valentia. «Stanziamento, quest’ultimo, che proprio stamattina, nel corso di una riunione alla cittadella regionale, – ha reso noto il presidente Niglia – mi è stato assicurato sarà a nostra disposizione entro la fine della prossima settimana».

Provincia Vibo: serve un emendamento ad hoc per “salvarla”