martedì,Luglio 27 2021

Vibo, appuntamento con il jazz: giovedì recital del pianista Ettore Carucci

L’esibizione, che si terrà presso l’auditorium dello Spirto Santo, nell’ambito della nuova stagione concertistica del capoluogo

Vibo, appuntamento con il jazz: giovedì recital del pianista Ettore Carucci
Il pianista Ettore Carucci: giovedì prossimo allo Spirito Santo il suo recital

Si terrà giovedì prossimo, 22 luglio, alle ore 18, presso l’auditorium dello Spirito Santo di Vibo Valentia, un recital dell’affermato pianista jazz Ettore Carucci. La manifestazione, sostenuta dal Ministero della Cultura- direzione generale spettacolo dal vivo, è organizzata congiuntamente da Ama Calabria e dal Conservatorio di Musica “Fausto Torrefranca”. L’iniziativa nell’ambito della nuova stagione concertistica di Vibo Valentia. [Continua in basso]

Diplomatosi in pianoforte classico, grazie alla sua versatilità Ettore Carucci è riuscito a conquistare prestigiosi palchi che, in un susseguirsi di esperienze sempre più gratificanti, lo hanno portato a collaborare e a suonare con i migliori jazzisti di fama internazionale tra i quali Benny Golson, Gerry Bergonzi, Eric Marienthal, Tom Kennedy, Philip Catherine, Sonny Fortune, Tony Scott, Kim Plainfield, Lincol Goines, Anne Ducros, Paolo Fresu, Gegé Munari, Giorgio Rosciglione, Maurizio Giammarco, Marco Tamburini, Dario Deidda, Roberto Gatto, Fabrizio Bosso, Alfredo Paixào. Nel 1993/94 ha frequentato i seminari di “Siena Jazz” e “Umbria Jazz” vincendo due borse di studio. Nel 2001 ha partecipato al Festival di “Umbria Jazz” e al “Festival Jazz d’Orvieto” con il Berklee Award Group.

Attualmente è impegnato in vari progetti artistici propri e non, suonando in Italia e all’estero. Docente presso il “Saint Louis College Of Music” di Roma e il Conservatorio di Musica “F. Torrefranca” di Vibo Valentia. Ha registrato 8 dischi come bandleader 38 come sideman e 20 compilation.  Ettore Carucci propone un programma con alcuni grandi capolavori del repertorio jazz tra cui Round Midnight di Thelonious Monk, Blame it on my youth: O di Oscar Levant, L’ultima scena di un film di Ettore Carucci, In a sentimental Mood di Duke Ellington, Giant steps di John Coltrane, I didn’t Know what time It was di Richard Rodgers cui si aggiunge una Improvvisazione sul tema di The Sick Doll di Piotr Tchaikovsky.

top