sabato,Giugno 15 2024

Il maestro orafo Gerardo Sacco ospite della rassegna di Castrolibero “Impressioni di settembre”

Il maestro orafo originario di Crotone, racconterà la sua vita professionale anche attraverso alcuni gioielli iconici

Il maestro orafo Gerardo Sacco ospite della rassegna di Castrolibero “Impressioni di settembre”
Gerardo Sacco

Quarto appuntamento di “Impressioni di settembre”, rassegna dedicata ai libri: Domenica 17 settembre, a Castrolibero, appuntamento alle ore 18:30 in piazza Mario Dodaro, largo degli Aquiloni. Sul palco Gerardo Sacco, il maestro orafo crotonese, si racconterà a Paola Bottero, direttore strategico di viaCondotti21, Gruppo Pubbliemme – Diemmecom, insieme ad alcuni gioielli che racchiudono il suo estro e la sua anima. Un’infanzia difficile, quella del maestro, superata grazie all’amore e agli insegnamenti di sua madre, guida costante nella sua vita, e al suo carattere determinato. Da barbiere a garzone, nel laboratorio dell’orafo Carmine Rocca, dove scopre che il gioiello poteva diventare la sua massima espressione artistica. Il coraggio di partire per andare alla ricerca di qualcosa di prezioso, la lungimiranza di intuire un percorso, seppur faticoso, ma quasi necessario. Così il maestro parte a Valenza Po – patria degli orafi – e studia senza mai fermarsi, cominciando a sperimentare nuove tecniche e strumenti di lavoro sempre più sofisticati e all’avanguardia. Il coraggio di tornare, perché a 23 anni il maestro Sacco torna a Crotone e apre il suo primo laboratorio, segnando la nascita di una delle eccellenze italiane: l’azienda Gerardo Sacco. Da quel momento non si ferma più: partecipa alla XXXI Mostra Internazionale dell’Artigianato di Firenze, ottenendo una serie di riconoscimenti anche negli anni successivi, conosce e collabora con Franco Zeffirelli, creando gioielli straordinari per le produzioni teatrali e cinematografiche del regista. Diventa una stella del made in Italy, ricercato e amato dalle star di Hollywood. La sua famiglia è sempre presente: la moglie Anna, scomparsa tempo fa, ma sempre presente nei racconti e nell’arte del maestro, e, dal 2001, anche i figli che sono parte integrante dell’azienda. Giunto ai 60 anni di lavoro e di successi riceve il Leone d’Oro alla carriera che dedica alla sua famiglia. Una storia di successi, di traguardi e di sfide, ma soprattutto un’occasione per conoscere la storia raccontata in Io sono nessuno! Il mio lungo viaggio tra arte e vita, edito da Rubbettino, libro autobiografico scritto assieme al giornalista Francesco Kostner. La storia del maestro Sacco è perfettamente sintetizzata dalle parole dell’amico Nuccio Ordine: «Quello che conta nella vita non è il successo, quello che conta è il percorso che con dignità che noi facciamo dal momento in cui partiamo e quello in cui si raggiunge il successo. La vita di Gerardo Sacco è questa». Alla fine di ogni tappa si potranno degustare i prodotti tipici locali e acquistare i volumi degli autori allo stand della Ubik.

LEGGI ANCHE: Castrolibero, Antonio Padellaro ospite della terza tappa della rassegna culturale “Impressioni di settembre”

“Impressioni di settembre”, il pm Frustaci ospite della rassegna in scena a Castrolibero

top