Note e solidarietà, a Vibo Marina lo speciale Concerto di Natale

Promosso dall’Istituto comprensivo Amerigo Vespucci in collaborazione con il Gruppo Pubbliemme, vede tra i suoi partner l’Unicef, la Capitaneria di porto, la Croce rossa e il Comune di Vibo
Promosso dall’Istituto comprensivo Amerigo Vespucci in collaborazione con il Gruppo Pubbliemme, vede tra i suoi partner l’Unicef, la Capitaneria di porto, la Croce rossa e il Comune di Vibo
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

In occasione delle festività natalizie ormai alle porte, Vibo Marina si illumina di luci ideali: e lo fa con un grande concerto di sensibilizzazione, organizzato dall’Istituto comprensivo Amerigo Vespucci diretto da Maria Salvia in collaborazione con il Gruppo Pubbliemme – network LaC. I partner d’eccezione, in questa giornata che si annuncia tra le più attese del calendario festivo vibonese, saranno: Unicef – Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia, Capitaneria di Porto – Guardia Costiera, Croce Rossa Italiana, Comune di Vibo Valentia. Grande soddisfazione è stata espressa dagli organizzatori per la presenza del presidente italiano Unicef Francesco Samengo, che avrà il compito di aprire l’evento previsto in data 12 dicembre, alle ore 17.00, nell’aula magna dell’istituto di via Stazione.

Ai suoi saluti seguiranno quelli del sindaco Maria Limardo: ma la bella giornata di festa darà l’occasione alla dirigente scolastica insieme alla presidente del Comitato di Croce Rossa di Vibo Caterina Muggeri, al Comandante della Capitaneria di Porto vibonese Giuseppe Spera, di annunciare l’avvio di una campagna di sensibilizzazione contro lo spreco alimentare. Una serie di incontri ed iniziative di educazione e civismo, che coinvolgerà, a partire dal 2020, scolari, studenti, docenti, autorità e mondo del volontariato. Fine ultimo, scongiurare l’eccessivo consumo delle risorse e dei prodotti, educare alla sostenibilità, facilitare la nascita di una consapevolezza che finisca con l’influenzare le abitudini quotidiane di tutti: ad iniziare dai più piccoli, cittadini di domani. I temi di questa campagna, che saranno anticipati nel corso della giornata del 12, a partire dai primi mesi del 2020, verranno rilanciati puntualmente dai media del Gruppo Pubbliemme – network LaC, partner strategico del progetto.

Informazione pubblicitaria
La locandina dell’evento

Non è certo la prima volta che Pubbliemme, Istituto Amerigo Vespucci e Capitaneria di Porto di Vibo Valentia Marina operano in sinergia, organizzando e rilanciando iniziative di sensibilizzazione. Su tutte, le giornate dedicate alla campagna contro l’inquinamento dalle plastiche, che ha visto scolari, volontari e graduati impegnati a ripulire le spiagge di tutta la provincia, con fini ed obiettivi rilanciati dai media afferenti alla società editoriale Diemmecom. Gli stessi protagonisti, il 12 dicembre, hanno riunito un parterre autorevole, e previsto un momento istituzionale che lancerà l’ultimo grande impegno assunto in ordine di tempo per il rilancio culturale e civile della nostra provincia.

Al termine, insieme ai familiari ed agli amici degli studenti dell’Amerigo Vespucci, i relatori saranno invitati ad assistere al concerto diretto dal vice preside prof. Andrea Mamone. A lui, il compito di condurre sia il coro degli scolari elementari, che l’orchestra dei ragazzi delle classi più grandi. Accanto a loro, tre musicisti in forze alla Guardia Costiera della Capitaneria di Porto di Vibo Valentia Marina: Lucio D’Amore, Matteo Oliano, Roberta D’Avolio. La loro presenza tra le file dei musicisti in erba, suggella l’impegno profuso dal Comando, nel rafforzamento dei rapporti con le scuole, il mondo del volontariato, gli esponenti della società civile.

Una giornata di festa, musica ed educazione civica, tanto più importante quanto più arricchita da patrocini eccellenti, ad iniziare dal plauso della presidenza nazionale Unicef, ottenuta grazie ai buoni uffici da sempre intercorrenti con il network LaC facente capo al Gruppo Pubbliemme. Giovedì pomeriggio, gli occhi di tutti saranno puntati ai cori dei più piccoli, ed all’impegno profuso in queste settimane di prove musicali. La presenza delle autorità, la vicinanza, gli impegni di indirizzo e tutela che tutti si vanno ad assumere, centrerà certamente l’obiettivo di avvicinare ulteriormente i cittadini di domani alle loro istituzioni.