Coronavirus, paziente di Serra trasferito all’ospedale di Vibo

Sanificati alcuni locali del “San Bruno”, si stanno ricostruendo i suoi contatti al pari delle visite a pazienti di Dinami fatte dal medico di Rosarno contagiato. Ecco tutti i casi in provincia
Sanificati alcuni locali del “San Bruno”, si stanno ricostruendo i suoi contatti al pari delle visite a pazienti di Dinami fatte dal medico di Rosarno contagiato. Ecco tutti i casi in provincia
Informazione pubblicitaria
L'ospedale di Vibo Valentia
Informazione pubblicitaria

Si apprendono nuovi particolari sul soggetto di Serra San Bruno risultato positivo venerdì sera con il secondo tampone al coronavirus. Risale a martedì scorso la sua visita all’ospedale di Serra dopo aver lamentato alcuni sintomi sospetti ed essere stato tenuto per tre giorni in una stanza del Pronto soccorso a due passi dai reparti di Radiologia e Dialisi. Il paziente si trova ora ricoverato nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale di Vibo Valentia. L’Asp e anche le forze dell’ordine stanno cercando di ricostruire tutti gli spostamenti del paziente di Serra e soprattutto i contatti che ha avuto in queste settimane al fine di sottoporre a tampone altre persone. Partita anche la sanificazione dei locali del Pronto Soccorso dell’ospedale di Serra San Bruno e di altri locali posti al primo piano. La Dialisi riprende invece da oggi il proprio servizio dopo la sospensione delle attività avvenuta nella giornata di ieri. [Continua dopo la pubblicità]

Informazione pubblicitaria

A Dinami e frazioni, invece, le autorità competenti stanno cercando di ricostruire con quali pazienti sia entrato in contatto il medico di famiglia di Rosarno risultato positivo al coronavirus. Ricordiamo che i sindaci di Dinami, Mongiana, Fabrizia, Acquaro, Simbario, Brognaturo e Capistrano hanno emesso delle ordinanze per vietare l’entrata e l’uscita dai rispettivi paesi se non per ragioni di lavoro e gravi motivi di salute. In provincia di Vibo Valentia e nella città capoluogo i casi di soggetti positivi al coronavirus sono al momento 14, così distribuiti: tre componenti dello stesso nucleo familiare rientrati a Piscopio dal Bergamasco, uno a Briatico, uno a Nicotera, tre a Vibo Valentia di cui uno trasferito in ospedale a Catanzaro, il paziente di Serra San Bruno trasferito ora all’ospedale di Vibo, due coniugi originari di Filandari e residenti nel limitrofo territorio comunale di Rombiolo (provenivano dalla provincia di Pavia) e altri tre casi in provincia di Vibo Valentia in paesi non ancora resi noti.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, divieto di entrata ed uscita dalla Calabria

Nuovo annuncio di Conte: «Chiuderemo le attività non essenziali» – Video

Coronavirus, ancora una vittima a Reggio: è la sesta in Calabria