Regionali, Pino Aprile demolisce Tansi: «Per carità, non c’è paragone con de Magistris» – Video

Il leader del Movimento 24 agosto è tra i principali sponsor del sindaco di Napoli alla guida della Regione Calabria: «È l’unica speranza per questa terra devastata». E sull’ex capo della Protezione civile dice: «Litigherebbe anche col Padreterno»
Il leader del Movimento 24 agosto è tra i principali sponsor del sindaco di Napoli alla guida della Regione Calabria: «È l’unica speranza per questa terra devastata». E sull’ex capo della Protezione civile dice: «Litigherebbe anche col Padreterno»
Informazione pubblicitaria
Pino Aprile

È tra i principali sponsor della candidatura del sindaco di Napoli Luigi de Magistris a presidente della Regione Calabria. Pino Aprile, scrittore e giornalista impegnato sul fronte politico con il Movimento 24 agosto, non ha dubbi: l’ex procuratore di Catanzaro è l’unico attorno al quale si possa al momento costruire un progetto di rilancio della «regione più devastata d’Italia», ed è la figura grazie alla quale tracciare una netta cesura con la classe politica dei partiti tradizionali «irrecuperabili» e responsabili di «aver spolpato la regione lasciando crescere il grumo marcio delle massomafie. Questa candidatura – dice – ha senso solo in quest’ottica». Alle «persone oneste» che, nei partiti, «si sono scontrare contro il muro del malaffare» manda a dire: «avete l’occasione importantissima di salvare la vostra storia politica e la Calabria, aggregandovi alle liste civiche a sostegno di de Magistris».

E Tansi? Le parole che Aprile riserva all’ex capo della Protezione civile calabrese, già in corsa per la guida della Regione, non sono certo al miele. «Tra mille anni, quando passerà a miglior vita – dice Aprile -, sarebbe capace di litigare con il Padreterno per chi deve fare il Padreterno». Come si risolve dunque il dualismo tra i due potenziali fari dell’area civica? «Non esiste nessun dualismo – taglia corto -, per carità… non possiamo nemmeno paragonare una figura come de Magistris… e dei “minimis” neppure parlo…». Non certo un’apertura nei confronti del leader di Tesoro Calabria che oggi incontrerà proprio de Magistris…
Continua a leggere l’intervista su LaC News24