Regionali Calabria, De Magistris scioglie le riserve: «Mi candido a presidente»

Il sindaco di Napoli scende ufficialmente in campo in vista delle consultazioni dell’11 aprile
Il sindaco di Napoli scende ufficialmente in campo in vista delle consultazioni dell’11 aprile
Informazione pubblicitaria

«Mi candido a presidente della Regione Calabria». Lo annuncia il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris sciogliendo tutti i dubbi circa una sua discesa in campo in occasione delle elezioni regionali.

Luigi de Magistris è oggi in Calabria. È sindaco di Napoli da due mandati. Il primo iniziato il primo giugno del 2011, quando è stato sostenuto da Italia dei Valori, Federazione dei Verdi, Partito del Sud e una lista civica, Napoli è tua. Il secondo dal 5 giugno 2016, quando è appoggiato da 12 liste, una che raggruppa Prc, Sel, una lista Tsipras e Pci, poi ancora Italia dei Valori e Federazione dei Verdi, con Repubblicani democratici, tre liste civiche di ispirazione meridionali e cinque altre liste civiche. Dal 2015 è anche sindaco della città metropolitana.

Il 17 giugno 2020 aveva ufficializzato, dopo vari tentennamenti, la intenzione di non candidarsi alle elezioni regionali contro Vincenzo De Luca e di non presentare liste. De Magistris è già stato pm in Calabria, ed è calabrese sua moglie, Maria Teresa Dolce. Se in Calabria si voterà l’11 aprile prossimo, data finora ufficiale.