“Seminaria”, domani a Pizzo gli Stati generali di Sel

Una giornata di approfondimento sulle tematiche inerenti il futuro della regione si svolgerà domani all’ex Museo della tonnara alla Marina.

Una giornata di approfondimento sulle tematiche inerenti il futuro della regione si svolgerà domani all’ex Museo della tonnara alla Marina.

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Quattro tavoli tematici per affrontare le grandi questioni del futuro della Calabria. Si parlerà di cultura, diritti e legalità; sanità; welfare, scuola e lavoro; ambiente, territorio e mobilità. Un confronto a largo raggio con esponenti della società civile, del mondo universitario, cittadini non iscritti ai partiti, per avviare la costruzione di un progetto di sinistra comune, plurale e inclusivo.

Informazione pubblicitaria

Questi i presupposti di “Seminaria”, il workshop organizzato da Sinistra ecologia e libertà Calabria in programma sabato prossimo 12 dicembre all’ex Museo della Tonnara di Pizzo Marina a partire dalle 9.30. Sulla linea di quanto sta avvenendo a livello nazionale con “Sinistra Italiana”, per Sel Calabria “Seminaria” rappresenterà l’occasione per aprirsi a realtà politiche e culturali che vanno oltre Sel e hanno in comune lo stesso obiettivo: offrire una prospettiva di speranza alla nostra terra, partendo dalle grandi questioni della legalità, del lavoro e dei diritti, pilastri di un cambiamento reale della Calabria.

“Gettare semi” di buona politica, di cambiamento: è già nel nome lo spirito e l’obiettivo di Seminaria che non vuole offrire ricette o soluzioni, ma lanciare idee, proposte e progetti, mettendo insieme le energie di tutti coloro che vogliono cambiare la Calabria “da sinistra”.

«Partecipazione, confronto programmatico – si legge in una comunicazione degli organizzatori -, rilanciare l’iniziativa politica della sinistra nella nostra Regione. Sono questi gli obiettivi che come Sinistra Ecologia Liberta Calabria ci siamo posti nell’organizzazione di Seminaria, che sarà un importante momento di approfondimento e di studio su temi centrali per lo sviluppo della nostra Regione e il punto di partenza di un percorso politico che vuole andare oltre Sel, intercettando tutti coloro che condividono l’esigenza di un cambiamento radicale della nostra terra, partendo dalle nuove generazioni di calabresi chiamate ad essere protagonisti di una fase nuova. Il treno ormai è partito, non si può più tornare indietro! Come sinistra calabrese, siamo chiamati a contribuire alla costruzione di un nuovo progetto politico che rimetta il lavoro e i diritti delle persone al centro dell’agenda di chi governa, dimostrando l’incapacità delle ricette neoliberiste di dare risposte alla disperazione sociale di tanti cittadini e tante famiglie e riaffermando la centralità della partecipazione democratica rispetto alle logiche dell’uomo solo al comando e della politica fatta con gli spot pubblicitari. Proprio per dare maggiore spazio alla partecipazione e al confronto nel merito, ai tavoli tematici tutti potranno dare il loro contributo, per costruire insieme una proposta programmatica qualificata e realistica per la nostra Regione. Non sarà un evento “una tantum”, ma l’avvio di un percorso di buona politica in cui Sel spera di trovare tanti compagni di viaggio”».

Il programma dei lavori prevede l’apertura alle 9.30 con l’intervento, dopo i saluti del Sindaco di Pizzo Gianluca Callipo, di Angelo Broccolo dell’assemblea nazionale di Sel, del responsabile Sel Politiche per il Mezzogiorno Gianni Speranza, del coordinatore regionale di Sel Mario Melfi. Dopo la plenaria di apertura, si avvieranno i lavori dei tavoli tematici fino alle 17, intervallati dalla pausa pranzo dalle 13 alle 15. Concluderà il seminario la referente nazionale Sel Elisabetta Piccolotti.

Tra gli ospiti che interverranno ai tavoli tematici, Marco Marchese (Ass Certi Diritti e Osservatorio CGIL diritti LGBT); Giovanni Carpanzano (Delegato al Congresso e consigliere nazionale arci gay); Giap Parini ( Docente UNICAL Facoltà Scienze Politiche); Eugenio Occhini (Referente associazione Il Baco Resistente -cz); Maria Stella Ciarletta Pinneri (Cons di Parità regione Calabria e componente del direttivo What Women Want); Massimo Covello (Segr regionale FIOM); Giuseppe Valentino (Segr. Camera Lavoro CGIL CZ); Luigi Denardo (Segr. Camera del Lavoro CGIL VV): Anna Laura Orrico (TAG Cosenza), Lara Nocito, Bianca Laura Granato, Daniela Costabile (Partigiani della scuola).