martedì,Maggio 18 2021

Nuovi ingressi nel gruppo di Forza Italia, Naso: «Saremo ancora più incisivi»

Il capogruppo azzurro in Consiglio comunale a Vibo saluta con favore l’ingresso di sei consiglieri che porta a 13 il numero complessivo della compagine

Nuovi ingressi nel gruppo di Forza Italia, Naso: «Saremo ancora più incisivi»
Il capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale a Vibo Agostino Naso

Il gruppo consiliare di Forza Italia a Vibo Valentia, «con immenso piacere», dà «un caloroso benvenuto» ai sei consiglieri, LorenzoLombardo, GiuseppeCalabria, RaffaeleIorfida, Antonio Schiavello, SerenaLoSchiavo e DomenicoConsole che «hanno deciso di aderire alla nostra realtà, di unirsi alla nostra meravigliosa famiglia azzurra, che ha come comune denominatore impegno, dedizione, amore verso il nostro territorio».

Il capogruppo Agostino Naso, in particolare, si dice «certo che il contributo fattivo degli stessi, la loro esperienza, la loro competenza e il loro carattere, unito alla nostra solida forza, sarà determinante per raggiungere nuovi e diversi traguardi soprattutto in termini di concretezza, e di risposte al territorio».

Nonostante «ci sia la consapevolezza di vivere in un momento difficile – aggiunge Naso -, siamo certi che uniti si possa ripartire, riorganizzare ed essere, nelle dinamiche locali e nazionali, più incisivi, portando la nostra realtà a valori di eccellenza».

Quindi «in ultimo, ma non per ultimo, un ringraziamento enorme va al nostro  coordinatore regionale di Forza Italia, nonché al nostro senatore Giuseppe Mangialavori, che peraltro abbiamo l’onore di rappresentare localmente, il quale è riuscito ad essere aggregante e a potenziare il gruppo di Forza Italia, facendolo crescere  non solo a livello locale,  ma anche nelle altre realtà calabresi, consentendo al medesimo partito di essere determinante  anche in altri tavoli, e  pronto per altre  e prossime sfide che riguarderanno anche il nostro territorio regionale. Quindi oggi ripartiamo tutti con più energia, convinti che uniti riusciremo a fare la differenza».

Articoli correlati

top