mercoledì,Maggio 12 2021

Rischio idrogeologico, Maierato presenta tre progetti

La giunta comunale ha approvato progetti da inserire nella banca dati nazionale “Rendis” per un importo complessivo di quasi due milioni di euro. Fiducioso il sindaco Sergio Rizzo.

Rischio idrogeologico, Maierato presenta tre progetti

La giunta comunale di Maierato ha approvato tre importanti progetti preliminari per l’inserimento nella banca dati nazionale degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico denominata “Rendis”.

Nel dettaglio, i progetti approvati riguardano: i lavori per la mitigazione del rischio idrogeologico dell’area di frana prospiciente il centro abitato di Maierato, in cui si prevede una spesa dell’importo complessivo di euro 965mila euro; i lavori di sistemazione della strada “Coccalo Mangialatte” e “ Mazzotta”, in cui si prevede una spesa dell’importo complessivo di euro 475mila euro; i lavori di ripristino della strada “Pimè” di località Pimeni – strada provinciale n. 3, in cui si prevede una spesa dell’importo complessivo di 460mila euro.

Interventi progettati che concorreranno alle richieste di finanziamento di cui al Piano nazionale 2015-‘20 per un totale di 1,9 milioni di euro e che, se finanziati, garantiranno un ulteriore passo in avanti nella prevenzione e mitigazione del rischio di dissesto idrogeologico in un territorio già vittima di eventi calamitosi negli anno passati.

«Sono certo che l’Abr della Calabria ed il governo nazionale – ha fatto sapere il sindaco di Maierato Sergio Rizzo – sapranno interpretare al meglio le istanze che provengono da territori come il nostro nella definizione di tutti gli interventi da approvare ed effettuare nel prossimo quinquennio anche al fine di consentire alle amministrazioni di dare risposte concrete ai territori e alla cittadinanza che vivono quotidianamente le problematiche ed i disagi collegati al dissesto idrogeologico».

Articoli correlati

top