domenica,Ottobre 2 2022

Regionali, a Palazzo Campanella entra anche Antonio Lo Schiavo

Nel collegio Centro, il notaio vibonese è risultato il più votato della sua lista (“De Magistris Presidente”). Le prime parole: «Mi impegnerò per rappresentare la mia terra»

Regionali, a Palazzo Campanella entra anche Antonio Lo Schiavo
Antonio Lo Schiavo

È riuscito a conquistare un seggio a Palazzo Campanella anche Antonio Lo Schiavo. Il notaio vibonese era candidato nel collegio Centro (Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia) nella lista “De Magistris Presidente” a sostegno dell’ex sindaco di Napoli Luigi De Magistris, candidato alla guida della Regione Calabria. Lo Schiavo ha preso complessivamente 2.411 voti ed è risultato il più votato della sua lista nell’intera circoscrizione. Già candidato a sindaco a Vibo Valentia per la coalizione di centrosinistra, alle ultime elezioni regionali del gennaio 2020 il professionista vibonese non era risultato eletto per una manciata di voti. Questa volta Lo Schiavo ha invece abbandonato il centrosinistra e si è schiarato sin dal primo momento con Luigi De Magistris, credendo fortemente nel progetto politico-amministrativo dell’ex magistrato campano. [Continua in basso]

«Ho appena avuto la conferma di essere diventato consigliere della Regione Calabria. Mi impegnerò per rappresentare la mia terra, per rappresentare gli ultimi, per lottare contro le troppe ingiustizie, per difenderla ovunque con disciplina e onore. Grazie a tutti voi». Queste le prime parole di Lo Schiavo.

Articoli correlati

top