martedì,Ottobre 19 2021

Consiglieri e gettoni di presenza a Vibo, liquidati i “compensi” di settembre

Pubblicata la cifra complessiva. Per i singoli importi e il numero delle presenze ai lavori di Consiglio e commissioni nulla da fare con l’avvio della nuova amministrazione

Consiglieri e gettoni di presenza a Vibo, liquidati i “compensi” di settembre

Nuova determina per la liquidazione dei gettoni di presenza del mese di settembre per i consiglieri comunali di Vibo Valentia. Determina pubblicata sull’Albo Pretorio del Comune che riporta la somma complessiva per il pagamento dei gettoni di presenza per 31 consiglieri comunali, avendo da tempo la sola consigliera Elisa Fatelli rinunciato al gettone di presenza. Somma complessiva che ammonta a 24.485,36 euro. Nulla da fare, invece, per la pubblicazione on line dei compensi consigliere per consigliere con l’indicazione delle singole presenze mensili ai lavori del Consiglio e delle commissioni.
Dall’avvio dell’amministrazione targata Maria Limardo – contrariamente a tutte le altre precedenti amministrazioni – si è scelto infatti di pubblicare unicamente l’importo complessivo di spesa mensile sull’Albo pretorio e, due volte l’anno – nella sezione del sito del Comune “Amministrazione trasparente” – l’importo complessivo dei compensi semestrali degli amministratori (sindaco, assessori e consiglieri) che ad oggi sono aggiornati al periodo gennaio-giugno 2020. Devono quindi ancora essere pubblicati i compensi del secondo semestre del 2020 (luglio-dicembre 2020) e del primo semestre 2021 (gennaio-giugno 2021).
Ricordiamo che il gettone di presenza a Vibo Valentia (città capoluogo di provincia) per ogni seduta di Consiglio e commissione è stato fissato in 32,53 euro. E’ la legge a stabilire che i consiglieri comunali hanno diritto a percepire un gettone di presenza per la partecipazione a Consigli e commissioni e in nessun caso l’ammontare percepito nell’ambito di un mese da un consigliere può superare l’importo pari ad un quarto dell’indennità massima prevista per il sindaco”.  Legge che consente ad ogni consigliere comunale di Vibo Valentia di portare a casa la cifra massima mensile di 929,62 euro, raggiungibile con un minimo di 29 presenze ai lavori delle commissioni o del Consiglio. Ricordiamo anche che il Comune di Vibo è in dissesto finanziario.

LEGGI ANCHE: Politica e mafia al Comune di Vibo, ecco i consiglieri agli atti delle inchieste

“Rinascita-Scott”: i legami degli arrestati con i politici di Vibo

Rinascita Scott, il pentito Arena: «La ‘ndrangheta sostenne i senatori Bevilacqua e Mangialavori»

Rinascita Scott: Bartolomeo Arena accusa pure il senatore Giuseppe Mangialavori

Clan e voti, il senatore Mangialavori contro la stampa: «Ricostruzioni fantasiose». La nostra risposta

Rinascita-Scott: Bartolomeo Arena accusa un terzo politico vibonese

top