Il M5S sul porto di Vibo Marina: «Stop commissariamento Autorità portuale di Gioia Tauro»

Il candidato a sindaco Domenico Santoro pronto ad investire il ministro Toninelli per gli interventi infrastrutturali e per incrementare la movimentazione commerciale e crocieristica dello scalo vibonese

Il candidato a sindaco Domenico Santoro pronto ad investire il ministro Toninelli per gli interventi infrastrutturali e per incrementare la movimentazione commerciale e crocieristica dello scalo vibonese

Informazione pubblicitaria

Si è concluso ieri pomeriggio  il previsto incontro con i cittadini e i pescatori di Vibo Marina organizzato dal Movimento Cinque Stelle nell’ambito delle iniziative per il doppio appuntamento elettorale del 26 maggio. Hanno preso parte all’iniziativa il candidato a sindaco Domenico Santoro e i parlamentari Riccardo Tucci e Giuseppe D’Ippolito. Il primo intervento è stato quello del portavoce alla Camera Tucci, che si è soffermato su temi di carattere ambientale e politico-amministrativo evidenziando come il 26 maggio sia possibile costruire “un’alternativa rispetto alle disastrose esperienze passate facendo ricorso alla libertà delle coscienze in contrapposizione a schieramenti che hanno come unico fine la gestione del potere fine a se stesso”. A seguire, il parlamentare D’Ippolito ha affrontato nei particolari le problematiche che interessano il porto e la marineria illustrando i contenuti del recente decreto che  interessa gli aspetti legati alla pesca del tonno.

Informazione pubblicitaria

Quindi l’intervento del candidato sindaco Domenico Santoro che ha evidenziato come il M5S sia l’unica forza politica in grado di dare un rinnovato impulso al porto di Vibo Marina che versa in una condizione di completo abbandono. “Tutti i candidati a sindaco – ha sottolineato Santoro – nei loro programmi affermano di voler puntare sullo sviluppo del porto, ma nessuno è in grado di spiegare come questo rilancio possa concretamente attuarsi. Il Movimento Cinque Stelle è una forza di governo e a capo del Ministero delle Infrastrutture siede il ministro pentastellato Toninelli, che sarà investito delle problematiche connesse al porto di Vibo Marina, il quale dovrà avere una sua precisa vocazione che, nei nostri programmi, è quella turistico-crocieristica, essendo posizionato al centro delle due capitali calabresi del turismo: Pizzo e Tropea. In caso di nostra affermazione nella prossima consultazione elettorale, solleciteremo la fine del commissariamento dell’Autorità portuale di Gioia Tauro, nella cui competenza ricade il porto vibonese, per poter avviare la fase operativa che dovrà comprendere i necessari interventi infrastrutturali e l’incremento della movimentazione sia commerciale che crocieristica. Il porto – ha concluso Santoro – sarà al centro della nostra attenzione nella convinzione che questa importante infrastruttura dovrà costituire il volano economico dell’intero comprensorio vibonese”. 

LEGGI ANCHE: Comunali, Santoro a Vibo Marina: «Qui sviluppo negato, si riparta dal porto» – Video

Comunali, Santoro a Il Vibonese Tv: «Votateci se volete cambiare» – Video

Comunali a Vibo, ecco la lista 5 Stelle. Santoro: «Andremo al ballottaggio» – Video

Reddito di cittadinanza, il deputato del M5S Tucci replica al sindaco di Dinami

Sanità: l’Asp di Vibo si scusa con il deputato Sapia del M5S

Reddito di cittadinanza e Quota 100, prosegue il tour del M5S nel Vibonese

A Vibo Valentia l’iniziativa ecologica del M5S “Alberi per il futuro”

Regionali e cambi di casacca, Dieni (M5S): «È iniziato il mercato delle vacche»

Comunali a Vibo: via libera da Roma per i candidati del Movimento Cinque Stelle

“Mille tutor per una rivoluzione gentile”: Santoro lancia la carica dei cinquestelle – Video