mercoledì,Gennaio 19 2022

Comune di Vibo, Schiavello sulla “fuga” di Giusy Colloca da FI: «A me, nessuna spiegazione»

Il capogruppo consiliare azzurro a Palazzo Luigi Razza ribadisce «stima» e «apprezzamento». E spiega: «Per lei le porte sono sempre aperte»

Comune di Vibo, Schiavello sulla “fuga” di Giusy Colloca da FI: «A me, nessuna spiegazione»
Antonio Schiavello e Giusy Colloca

Ribadisce «stima» e «apprezzamento». Poi fa sapere che «per lei le porte sono sempre aperte. Anzi – rimarca Antonio Schiavello – per lei non si sono mai chiuse e qualora volesse tornare noi siamo qui ad attenderla». Il capogruppo di Forza Italia al Comune di Vibo Valentia commenta così la recente decisione del consigliere Giusy Colloca di abbandonare la compagine azzurra in seno al civico consesso del capoluogo e di approdare al gruppo Misto, pur continuando a rimanere all’interno della maggioranza di centrodestra che sostiene da sempre il sindaco Maria Limardo alla guida di Palazzo Luigi Razza. [Continua in basso]

Cosa aveva detto Giusy Colloca

«Con rammarico – questo un passaggio delle motivazioni fornite dall’interessata per il suo addio – comunico la decisione di lasciare il gruppo di Forza Italia in seno al consiglio comunale di Vibo Valentia. Si tratta di una decisione molto sofferta ma presa in coerenza con le mie idee, in coerenza con le cose in cui credo e con le battaglie portate avanti sin ora.  Credo sia segno di maturità soffermarsi, riflettere e se necessario prendere le distanze quando i percorsi non seguono più la stessa direzione. Continuerò comunque a dare il mio apporto costruttivo e critico dai banchi della maggioranza».

Una decisione rispettata

Parole che il capogruppo Antonio Schiavello spiega alla luce di un semplice quanto «comprensibile momento di riflessione. Tuttavia, devo anche evidenziare che ho accettato con molto rammarico quanto accaduto. Giusy Colloca è da sempre impegnata in prima linea per la risoluzione dei problemi del nostro territorio. Il suo è stato un lavoro che ha svolto sia all’interno del gruppo consiliare, di cui ha fatto parte fino a pochi giorni addietro, quanto nelle commissioni consiliari di cui è componente». [Continua in basso]

Detto questo, però, il capogruppo azzurro a Palazzo Luigi Razza non nasconde il fatto che l’ormai ex esponente di FI in Consiglio a lui personalmente non abbia dato «alcuna spiegazione sulle ragioni che l’hanno spinta a lasciare il gruppo consiliare di Forza Italia». Ecco nuovamente sulla vicenda le parole di Antonio Schiavello: «Abbiamo dialogato, parlato, ma di fatto, con me non è entrata nel merito delle sue scelte. Ha soltanto detto che doveva riflettere e che le serviva lasciare la nostra compagine. Avrà le sue motivazioni e noi, dunque, le rispettiamo. Le dirò di più: le ho anche chiesto di continuare a rimanere all’interno del gruppo e, naturalmente, di poter fare tutte le valutazioni del caso, ma lei ha declinato con molta cortesia il mio invito. Voglio comunque ribadire ancora una volta che, a mio avviso, si tratta solo di un momento di passaggio, di riflessione e che presto tornerà nel gruppo a dare il suo importante contributo al partito e all’amministrazione attiva – sostiene il consigliere azzurro al Comune capoluogo – E, peraltro, voglio anche rimarcare il fatto che Giusy Colloca non è andata all’opposizione ma nel gruppo Misto e continuerà a sostenere, per sua stessa ammissione, questa maggioranza. Le porte, come ho già detto e ribadisco, per lei sono sempre aperte, anzi non si sono mai chiuse», conclude Antonio Schiavello. 

Articoli correlati

top