sabato,Maggio 15 2021

Elio Costa al fianco di Oliverio sulla sanità pubblica

C’E’ anche il sindaco di Vibo, Elio Costa, tra gli oltre 270 amministratori calabresi che si sono schierati al fianco del presidente della giunta regionale Mario Oliverio

Elio Costa al fianco di Oliverio sulla sanità pubblica

sottoscrivendo un documento di pieno sostegno in relazione al potenziamento, la riqualificazione e la preminenza della sanità pubblica in Calabria. Nello stesso documento viene però espressa soprattutto una ferma condanna nei confronti dell’iniziativa intrapresa dal gruppo imprenditoriale Greco, operante nella sanità privata calabrese, che ha citato per diffamazione il presidente Oliverio e il giornalista de il Quotidiano del Sud Adriano Mollo. Tale citazione viene definita nel documento sottoscritto dagli amministratori «un atto di gravità inaudita che si configura come una vera e propria intimidazione alla funzione istituzionale interpretata dal presidente della giunta regionale». Quindi la solidarietà, che i sindaci e gli amministratori firmatari avvertono il «dovere etico di esprimere», ribadendo «l’impegno a tutela della responsabilità istituzionale per preservarla dal rischio di condizionamenti che potrebbero imporre il potere lobbistico e privatistico come prevalente e dominante sull’interesse pubblico».

E se le adesioni sono fioccate numerose da tutta la Calabria da parte di amministratori di centrosinistra, per niente scontata è la firma del sindaco di Vibo Valentia Elio Costa, il quale, evidentemente riconoscendosi nello spirito del documento, si è voluto schierare apertamente a difesa del principio in esso contenuto e a sostegno del presidente della Regione. Insieme a lui i sindaci di Reggio e Crotone, Falcomatà e Vallone, e tanti amministratori del Vibonese, quasi tutti di centrosinistra, tra cui il sindaco di Pizzo (già avversario di Oliverio alle primarie regionali), Gianluca Callipo, e il capogruppo “Pd e indipendenti” nel consiglio comunale cittadino, Antonio Lo Schiavo.

I sindaci vibonesi firmatari del documento:

Acquaro: Giuseppe Barilaro

Arena: Antonio Schinella

Brognaturo: Giuseppe Iennarella e Bruno Papa (capogruppo Pd)

Capistrano: Marcello Roberto Caputo

Cessaniti: Francesco Mazzeo

Dinami: Maria Ventrice e Salvatore Monteleone (consigliere comunale)

Drapia: Antonio Vita e Giuseppe Carlino (capogruppo Pd)

Fabrizia: Antonio Minniti

Filadelfia: Maurizio De Nisi e Francesco Rondinelli (consigliere comunale)

Filandari: Francesco Cicchello (consigliere comunale)

Filogaso: Antonio Barba

Francavilla Angitola: Antonella Bartucca

Francica: Vincenzo Cupo

Gerocarne: Vitaliano Papillo

Ionadi: Caterina Signoretta

Joppolo: Giuseppe Dato

Limbadi: Giuseppe Morello

Maierato: Sergio Francesco Rizzo

Mileto: Domenico Crupi

Mongiana: Bruno Iorfida e Francesco Angilletta (capogruppo Pd)

Monterosso Calabro: Ceraulo Franco (consigliere comunale)

Nardodipace: Samuele Maiolo (capogruppo Pd)

Nicotera: Francesco Pagano

Pizzo: Gianluca Callipo

Pizzoni: De Nardo Tiziana e Salvatore Rivello (capogruppo Pd)

Rombiolo: Giuseppe Navarra

San Calogero: Vincenzo Zinnà (capogruppo Pd)

San Costantino Calabro: Nicola De Rito e Francesco Carullo (capogruppo Pd)

San Gregorio d’Ippona: Rosario Lopreiato (assessore)

San Nicola da Crissa: Alberto Imeneo (consigliere comunale)

Sant’Onofrio: Fortunato Addesi (consigliere comunale)

Serra San Bruno: Rosanna Federico (capogruppo Pd)

Sorianello: Stefano Santaguida (consigliere comunale)

Soriano Calabro: Francesco Paolo Bartone

Spadola: Giuseppe Barbara

Stefanaconi: Salvatore Di Sì

Tropea: Giuseppe Rodolico

Vallelonga: Abdon Egidio Servello

Vazzano: Domenico Villì

Vibo Valentia: Elio Costa e Antonio Lo Schiavo (capogruppo Pd)

Zaccanopoli: Pasquale Caparra

Zambrone: Giovanna Pileggi

Zungri: Serafino Fiamingo (capogruppo Pd)

Articoli correlati

top