lunedì,Giugno 27 2022

Pd vibonese, Claudia Gioia puntualizza la posizione ufficiale del gruppo che fa capo a Luciano

L’esponente del Partito democratico: «Metodi e volti vecchi, preferiamo non avere ruoli di responsabilità nella struttura provinciale e cittadina»

Pd vibonese, Claudia Gioia puntualizza la posizione ufficiale del gruppo che fa capo a Luciano
Nei riquadri, Giovanni Di Bartolo e Claudia Gioia

«Abbiamo ritenuto opportuno rinunciare ad ogni postazione nell’ambito della struttura cittadina e provinciale del Partito Democratico e riteniamo doveroso fornire pubblicamente la motivazione per rassicurare tutti gli iscritti e simpatizzanti che si sono fino ad oggi riconosciuti nelle nostre posizioni in ordine alla esistenza di una precisa linea politica che ha supportato questa scelta». E’ quanto dichiara Claudia Gioia del Pd di Vibo Valentia.

«Le volontà percepite nella fase iniziale del congresso, erano quelle di rinnovare una proposta politica con volti e metodi diversi rispetto al passato in piena conformità alla linea nazionale del segretario Letta, nel rispetto di quella necessaria unità che rappresenta la forza vera di un partito che ambisce ad essere pienamente credibile. Considerato che tali condizioni non si sono verificate e che si è preferito invece procedere con le vecchie liturgie senza introdurre elementi di sostanziale novità che avrebbero potuto suscitare l’entusiasmo ed il coinvolgimento della società civile, preferiamo in questo momento non assumere alcun ruolo di responsabilità. Evidenziamo infine come sia opportuno concentrare ogni energia, non già in asettiche dinamiche interne che non interessano nessuno, ma nella principale attività di inquadrare le problematiche di carattere amministrativo che impediscono al territorio di poter avere uno slancio sociale ed economico tentando di elaborare soluzioni – conclude Claudia Gioia – a favore dei cittadini che ci richiedono quotidianamente questo tipo di impegno».

LEGGI ANCHE: Pd vibonese, Giovanni Di Bartolo ufficialmente segretario: ecco la nuova direzione provinciale

Articoli correlati

top