mercoledì,Agosto 10 2022

Teatro comunale di Vibo, «nuove e diverse esigenze» allungano i tempi di consegna

L’amministrazione comunale costretta ad approvare una perizia di variante tecnica e suppletiva e a prorogare al Consorzio Stabile Geco il termine utile di ultimazione dei lavori: ecco i costi

Teatro comunale di Vibo, «nuove e diverse esigenze» allungano i tempi di consegna
La facciata del nuovo teatro comunale di Vibo Valentia

Si allungano ancora i tempi di consegna del nuovo teatro comunale di Vibo Valentia. Gli interventi per portare a termine la struttura di Moderata Durant da parte della ditta incaricata dal Consorzio Stabile Geco Scarl hanno infatti subito un rallentamento. Il motivo? Presto detto: durante l’esecuzione dei lavori di sistemazione dell’area esterna alla struttura sono state rilevate «nuove e diverse esigenze esecutive» tali che il direttore dei lavori Vincenzo Carone ha richiesto a inizio giugno l’autorizzazione alla redazione di una perizia di variante tecnica e suppletiva al responsabile unico del procedimento Giuseppe Petruzza, il quale ha immediatamente autorizzato il direttore dei lavori alla redazione della suddetta perizia di variante. Tutti gli elaborati tecnici – una volta completati – sono stati quindi consegnati in questi ultimi giorni all’amministrazione comunale che ha proceduto, tramite la predisposizione e l’approvazione da parte del dirigente del settore Lavori pubblici Domenico Libero Scuglia di una apposita determina (la numero 1.354), a licenziare favorevolmente la perizia di variante relativa appunto alla realizzazione del “Nuovo teatro comunale di Vibo – completamento 2 e completamento 3 – II Lotto”. [Continua in basso]

Nuovi costi e tempi più lunghi

«La variante – si legge in proposito nella determina dirigenziale – prevede una maggiore spesa di 69.806,57 euro. A seguito, poi, di detta perizia di variante l’importo contrattuale del Consorzio Stabile Geco Scarl di Anzio passa da 360.814,94 euro a 430.621,51 euro con un aumento di 69.806,57 euro». A causa della necessità di redigere la nuova perizia di variante, l’amministrazione di Palazzo Luigi Razza ha dovuto inoltre prorogare di ulteriori 60 giorni il termine utile di ultimazione dei lavori, che saranno eseguiti sempre dal Consorzio Stabile Geco «agli stessi patti e condizioni del contratto d’appalto».

Cosa manca per il completamento dell’opera

Va detto che, oltre alla sistemazione della zona esterna alla struttura, che comprende la realizzazione dei percorsi pedonali, dei parcheggi e dell’installazione dell’illuminazione pubblica, devono essere completate anche le opere che riguardano la fornitura degli ascensori, degli arredi, delle poltrone, delle tende e dei rivestimenti della sala. Il tutto per un importo pari a 360.814 di euro, fondi ottenuti grazie a un mutuo contratto dall’ex amministrazione Costa. Il nuovo teatro, infatti, dopo l’affidamento dell’ultimo lotto degli interventi al Consorzio di Anzio – avvenuto ufficialmente l’11 giugno dello scorso anno -, di fatto, non ha mai visto partire i lavori di completamento. E tutto è tornato nuovamente ad incantarsi, a bloccarsi. Tanto da spingere l’amministrazione del capoluogo, a fine dicembre scorso, a volere procedere addirittura con la rescissione del contratto d’appalto. Le cose, invece, poi non andarono in questo modo.

Lo scorso marzo la ripresa dei lavori di completamento

A inizio marzo, infatti, gli interventi di completamento del nuovo teatro comunale sono ripresi e ad eseguirli è sempre il Consorzio che, nel frattempo, ha cambiato impresa rispetto alla ditta consorziata che aveva avuto inizialmente l’incarico. In pratica è stato l’assessore comunale ai Lavori pubblici Giovanni Russo a portare avanti la “trattativa” con i vertici del Consorzio e alla fine il Comune ha ottenuto il cambio dell’impresa e l’assicurazione di terminare i lavori nel giro di pochi mesi e, dunque, ha evitato così di perdere altro tempo con la predisposizione di un ulteriore bando per l’assegnazione dei lavori, mentre il Consorzio ha visto mantenuto il contratto e non ha rischiato eventuali sanzioni.

LEGGI ANCHE: Nuovo teatro di Vibo, si lavora per terminare l’esterno. Russo: «Da noi massima attenzione» – Foto

Articoli correlati

top