mercoledì,Maggio 29 2024

Francesco De Nisi abbandona Toti e Quagliariello e aderisce ad Azione

Nel partito di Carlo Calenda e Mara Carfagna anche il consigliere regionale Giuseppe Graziano proveniente dall’Udc

Francesco De Nisi abbandona Toti e Quagliariello e aderisce ad Azione
Francesco De Nisi

Italia al Centro (la formazione politica che vede quali leader nazionali il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, e Gaetano Quagliariello) perde il suo segretario regionale, vale a dire Francesco De Nisi. Unitamente al consigliere regionale Giuseppe Graziano (proveniente però dall’Udc), Francesco De Nisi ha aderito al partito di Azione che ha quale suo leader nazionale Carlo Calenda. Francesco De Nisi, già presidente della Provincia di Vibo Valentia con il centrosinistra (Margherita) e poi esponente di punta del Pd, nel 2020 si è candidato in Consiglio regionale con il centrodestra non venendo eletto. Elezione invece ottenuta nell’ottobre 2021 con “Coraggio Italia” (centrodestra). Da oggi, dunque, Francesco De Nisi, di Filadelfia, è un nuovo esponente del partito di Azione in Calabria. [Continua in basso]

“Siamo molto felici che i consiglieri regionali Giuseppe Graziano e Francesco De Nisi abbiano scelto di impegnarsi politicamente con Azione, siamo convinti che il loro impegno politico ed amministrativo siano preziosi per la crescita di una comunità politica come la nostra, moderata nei valori e concreta nell’Azione”. Con queste parole il segretario regionale Fabio Scionti saluta l’ingresso nel partito calabrese dei due consiglieri regionali. Già nelle scorse settimane era stata avviata una interlocuzione dal segretario nazionale Carlo Calenda e dal presidente Mara Carfagna, che saranno presto in Calabria per ufficializzarne l’ingresso.

“Con l’entrata di Giuseppe e Francesco, che si sono sempre contraddistinti nel loro percorso politico per onestà morale ed intellettuale, concretezza e lungimiranza, si consolida il percorso di radicamento di Azione in Calabria, verso la costruzione di una casa comune aperta a chiunque si riconosca nei valori del riformismo, della democrazia liberale e dell’europeismo. Con l’ingresso di Graziano e De Nisi, apriamo così la strada all’avvio di un gruppo di Azione in consiglio regionale”.

LEGGI ANCHE: L’Andolina nuovo presidente della Provincia, De Nisi: «Sue capacità andranno oltre gli ostacoli»

Primo giorno di lavoro per il presidente della Provincia di Vibo Corrado L’Andolina – Video

Tentata estorsione con i boss: ecco le accuse al sindacalista vibonese Gianfranco La Torre

Articoli correlati

top