Mileto e l’idea di rilancio tracciata dall’assessore Gangemi

Si lavora per l’approvazione del bilancio e la riorganizzazione degli uffici comunali. Particolare attenzione rivolta alla Protezione civile

Si lavora per l’approvazione del bilancio e la riorganizzazione degli uffici comunali. Particolare attenzione rivolta alla Protezione civile

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

“Siamo riusciti a ridare vitalità ad un ente che puntiamo a far uscire, in tempi brevi, dallo stato di degrado e rischio di dissesto finanziario in cui versa da anni, lavorando per l’approvazione del bilancio. Consci di quali siano le priorità da affrontare, abbiamo da subito focalizzato l’attenzione su servizi, strade, scuole e ambiente, non dimenticando che fondamentale risulta in questo processo anche la riorganizzazione degli uffici comunali e del personale, attraverso una rivisitazione innovativa e moderna della pianta organica e del piano di fabbisogno”. Si esprime così l’assessore comunale di Mileto Rosa Alba Gangemi, a tre mesi circa dall’avvio della consiliatura. L’attuale esponente di giunta, con deleghe, tra l’altro, a sport, turismo, spettacolo, trasporti e protezione civile, è stato uno dei consiglieri più votati nella tornata che lo scorso 26 maggio ha portato all’elezione a sindaco di Natino Giordano. 

Informazione pubblicitaria

“Nonostante le penalizzanti ristrettezze economiche ereditate e lo stato di precarietà in cui versa il Comune – prosegue l’assessore – ritengo si stiano iniziando a dare le prime risposte concrete, sul solco di quanto promesso in campagna elettorale. Le cose da fare sono tante e gravosi saranno gli impegni che ci troveremo davanti ma, a mio parere, la strada intrapresa dall’amministrazione guidata dal sindaco Giordano, tesa a ridare servizi efficienti ai cittadini miletesi e ai tanti turisti che periodicamente soggiornano sul nostro territorio, è quella giusta. Pertanto, andremo avanti imperterriti lungo il percorso di crescita e sviluppo tracciato dai commissari straordinari che ci hanno preceduto, finché gli obiettivi prefissati non saranno definitivamente centrati”. L’intervento dell’assessore Gangemi si conclude ponendo lo sguardo alla Protezione civile. Un settore strategico, già dotato di un Piano aggiornato, “così come confermato in Prefettura negli incontri svoltisi”, e che a breve potrebbe avvalersi dell’ausilio di associazioni attive sul territorio e di professionisti “individuati dai commissari e disponibili a collaborare gratuitamente”.