giovedì,Luglio 25 2024

Rosaria Succurro nuovo presidente di Anci Calabria: passo indietro della Limardo

Il sindaco di San Giovanni in Fiore, vicina al governatore Roberto Occhiuto, eletta alla guida dell'associazione calabrese dei Comuni. FdI si ritira dalla votazione, mentre si astengono i primi cittadini di Catanzaro, Crotone, Cosenza e Reggio

Rosaria Succurro nuovo presidente di Anci Calabria: passo indietro della Limardo
Rosaria Succurro e nel riquadro Maria Limardo

Il sindaco di San Giovanni in Fiore, Rosaria Succurro, è il nuovo presidente dellAnci Calabria. È stata eletta nel pomeriggio durante il congresso che si è tenuto a Lamezia Terme. La sua lista è stata l’unica ad essere stata presentata, dopo che il centrosinistra non ha inteso avanzare candidature, al netto dell’indisponibilità mostrata dal centrodestra a valutare un profilo condiviso. La Succurro, molto vicina al presidente della giunta della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, è stata eletta alla guida dell’associazione dei Comuni calabresi con 124 preferenze. Dalla votazione si sono astenuti i sindaci di Catanzaro, Reggio, Cosenza e Crotone. Anche Fratelli d’Italia si è ritirata dalla votazione che in una nota spiega: «Sindaci e amministratori di Fratelli d’Italia non hanno partecipato all’elezione del nuovo presidente dell’Anci Calabria. Una decisione che non riguarda il merito della candidatura proposta, quella della presidente Rosaria Succurro, ma ancora una volta il metodo con cui si è arrivati alla sua individuazione. Riteniamo che il sostegno ad una candidatura così importante non possa arrivare per mera adesione, ma debba essere il frutto di un confronto anche sulla possibilità, per i partiti che la condividono, di contribuire con una rappresentanza adeguata al rispettivo peso politico. Fratelli d’Italia, che è il primo partito italiano, ritiene che non si siano create, sotto questo aspetto, le condizioni per il sostegno alla candidatura di Rosaria Succurro, per questo ha deciso di astenersi dal voto per la presidenza». Nei giorni scorsi si era registrato il passo indietro del sindaco di Vibo Valentia, Maria Limardo, che nei mesi scorsi aveva invece ripetutamente avanzato la candidatura per la presidenza di Anci Calabria.

Gli amministratori candidati con la Succurro al Consiglio regionale di Anci Calabria:

  1. Fucile Francesco – Bisignano
  2. Impieri Francesca – Belvedere
  3. Falabella Rosa – Villapiana
  4. Ammirati Antonio – Crotonei
  5. Saporito Simone – Petilia Policastro
  6. Farfaglia Pasquale – San Gregorio d’Ippona
  7. Fortunato Giordano – Mileto
  8. Cannatelli Sergio – Sorianello
  9. Mazzeo Francesco – Cessaniti
  10. Mauro Francesco – Sellia Marina
  11. Violi Pietro – S.Eufemia d’Aspromonte
  12. Sinopoli Fernando – Centrache
  13. Tropeano Giorgio – Stilo
  14. Cuzzola Giuseppe – Bruzzano
  15. Calabrò Stefano – S. Alessio
  16. Micari Antonio – S. Roberto
  17. De Marzo Alessandro – Anoia
  18. Carone Antonio – Varapodio
  19. Coppola Diego – S.Stefano d’Aspromonte
  20. Stranges Sebastiano – Taurianova
  21. Puccio Simone – Botricello
  22. Vittimberga Maria – Isola di Capo Rizzuto
  23. Brandi Antonella – Lattarico
  24. Di Gioia Lucio – Cerisano
  25. Tarantino Francesco – Aprigliano
  26. Esposito Sergio – S. Giorgio
  27. Crescente Maria – Cariati
  28. Iannotta Gregorio – San Vincenzo La Costa

LEGGI ANCHE: Province, si torna al voto dei cittadini: ecco lo scenario nazionale e quello vibonese

Il Corsivo | Vibo attonita per le esibizioni del sindaco e il silenzio di Mangialavori

Il Corsivo | “Vibo sta cambiando volto…”, ma neanche la Corte dei Conti se ne accorge

top