sabato,Luglio 13 2024

Sorianello, Cannatelli sindaco per sempre: con il quarto mandato punta al record di 20 anni con la fascia tricolore. Ecco la giunta

Il primo cittadino guida il piccolo centro delle Preserre già da 15 anni e vanta una raccolta differenziata al 70%. Ora si cercherà di potenziare i servizi comunali online

Sorianello, Cannatelli sindaco per sempre: con il quarto mandato punta al record di 20 anni con la fascia tricolore. Ecco la giunta

Sono passati venti giorni ormai dalle elezioni comunali a Sorianello e che hanno decretato il quarto mandato consecutivo del sindaco Sergio Cannatelli. Un record nella nostra regione e con lo stesso Cannatelli che, soprattutto dopo questa tornata elettorale, entra nella storia della politica locale non solo del piccolo centro delle Preserre ma, come detto, dell’intera Calabria. In quindici anni tante sono state le cose fatte e tante se ne faranno in questo ulteriore quinquennio che completerà appunto il ventennio amministrativo. Venerdì scorso dunque si è tenuto il primo Consiglio comunale, aperto al pubblico, della rinnovata giunta forte delle 559 preferenze alle urne. Diversi i punti all’ordine del giorno: esame e convalida delle condizioni di eleggibilità e di compatibilità dei proclamati eletti alla carica di sindaco e di consigliere comunale; giuramento del primo cittadino; comunicazione del sindaco sulla nomina della giunta comunale; elezione della commissione elettorale comunale; nomina commissione comunale per la formazione degli elenchi dei giudici popolari; rimodulazione Piano economico finanziario Tari e approvazione delle tariffe 2024; ratifica deliberazione “Variazione d’urgenza al bilancio di previsione 2024/2026”; convenzione per la gestione associata del servizio di Segreteria comunale tra i Comuni di Dinami, Arena, Sorianello e Brognaturo.

Le nuove cariche e l’auspicio del vice-sindaco

L’assemblea comunale è stata dunque inaugurata con la convalida degli eletti e con il giuramento del sindaco il quale si è così espresso: «I cittadini hanno approvato il nostro lavoro che, a tratti, è stato alquanto difficile a causa dell’avvento del Covid e della conseguente crisi economica che rallentato la crescita del tessuto economico. In questo caso a pagarne le conseguenze sono sempre gli amministratori. Nel nostro caso però la gente ha capito gli sforzi che abbiamo fatto, ridandoci fiducia, e questo deve essere uno stimolo maggiore».

Impegno e senso di responsabilità, inoltre, nelle parole del vice sindaco Carmine Mangiardi (124 preferenze) e della consigliera Valeria Battaglia (102 preferenze) subito dopo l’ufficialità delle loro cariche. Ecco innanzitutto le parole dello stesso Mangiardi: «Ringrazio il sindaco per la mia nomina e a tutti i cittadini per la fiducia. Un ringraziamento va anche ai nuovi consiglieri i quali hanno arricchito e valorizzato questa amministrazione. Posso dire che la politica non è fatta solo di numeri ma anche di esperienza e competenza, e spero che questi giovani la acquisiscano in breve tempo, dando alla comunità il contributo che serve». Sulla stessa lunghezza d’onda la consigliera Battaglia: «Ringrazio il primo cittadino per la mia rinomina e ne approfitto per ringraziare le persone che mi hanno votato e dato ancora una volta questa responsabilità che continuerò ad onorare».
La nuova giunta è stata poi chiamata ad eleggere, con voto segreto, la nomina della commissione elettorale comunale e, in seguito alla votazione, sono emersi i nomi di Filippo Monardo, Domenico Cannatelli e Martina Bartolotta. Votazione a scatola chiusa anche nel punto seguente, concernente cioè la nomina per la formazione degli elenchi dei giudici popolari. Qui gli eletti sono stati Domenico Cannatelli e Francesco De Masi.

Leggi anche ⬇️

Riduzione della tari e novità in arrivo

Quanto al sesto punto, quello relativo alla rimodulazione del Piano Economico Finanziario Tari e l’approvazione delle tariffe Anno 2024, il primo cittadino ha voluto rimarcare il grande progresso fatto in tal merito: «Questa amministrazione aveva già approvato, con una precedente delibera nel mese di maggio tale punto, avendo già individuato le tariffe. Sorianello vanta un ottimo 70% di raccolta differenziata e, grazie alla partecipazione dei cittadini, si è arrivati a risparmiare circa 25mila euro. In altre parole, maggiore sarà la raccolta differenziata e maggiore sarà la riduzione delle bollette della tari. Mentre gli altri comuni aumentano i costi, noi li abbattiamo». Cannatelli rende nota poi un’ulteriore novità che va a consolidare il rapporto comune-cittadini: «Andremo a fare dei siti internet dove collegheremo i cittadini direttamente al nostro comune. Così facendo sarà possibile con un solo clic usufruire di qualunque servizio e di pagare eventuali pendenze, ma soprattutto di averne contezza precisa».

top