Question time, il M5S ai vibonesi: «Inviateci le vostre interrogazioni»

Iniziativa dei consiglieri comunali Domenico e Luisa Santoro alla vigilia del consiglio comunale di lunedì 1 giugno: «Ci fermo portavoce delle questioni più spinose»
Iniziativa dei consiglieri comunali Domenico e Luisa Santoro alla vigilia del consiglio comunale di lunedì 1 giugno: «Ci fermo portavoce delle questioni più spinose»
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Sabbia delle mareggiate, spiagge e parchi puliti, lavoratori precari, bandi direttore artistico, trasparenza amministrativa, buche, strade e tanti altri sono i temi che il consiglio comunale di Vibo Valentia discuterà lunedì 1 giugno, alle ore 9.30.

«Con le sue interrogazioni l’intento del Movimento cinque stelle è quello di farsi portavoce dei cittadini che vogliono capire su queste tematiche urgenti come il Comune di adopererà nei fatti. Peccato che la riunione sia stata convocata di mattina, orario in cui i cittadini non potranno seguirlo, ci batteremo affinché la prossima sia fatta di pomeriggio e magari trasmessa in streaming». È quanto spiegano in una nota i consiglieri comunali del M5S a Vibo Valentia, Domenico e Luisa Santoro, preannunciando «le tematiche toccate dalle nostre interrogazioni e da vari consiglieri, che vanno dai temi economici, a quelli ambientali e soprattutto sugli ultimi temi roventi come i bandi per i servizi sociali, del consigliere Miceli, ai prelievi dell’acqua potabile in autocontrollo alle concessioni a terzi degli immobili comunali presentati da noi». [Continua]

Informazione pubblicitaria

Nello specifico, si aggiunge, «vogliamo chiedere all’Amministrazione  come mai le spiagge ed i parchi sono state puliti, ma la sporcizia è stata accumulata senza essere raccolta oppure la pulizia è avvenuta solo parzialmente e nelle parti principali; com’è stato possibile che la sabbia delle mareggiate di dicembre 2019 sia ancora lì a sporcare le strade e i giochi dei bambini;  come mai la quarantena di tre mesi non sia servita per riparare le strade che presentano ancora molte buche e a cosa serve pagare le strisce blu se questo non ci permette si sistemare neanche le strade».

Il Question time, spiegano i consiglieri pentastellati, «è entrato ormai nel novero della politica vibonese, pertanto chiediamo ai cittadini di mandarci le loro interrogazioni poiché noi ci faremmo portavoce per dirimere le situazioni più spinose della politica di Vibo Valentia. Le possono inviare all’indirizzo email vibom5sconsiglieri@gmail.com o contattare il Meetup “Vibonesi in Movimento” su Facebook, sul sito internet (http://www.vibonesiinmovimento.it/) o presso il punto di ascolto sito sul corso Vittorio Emanuele di Vibo Valentia».