Strade provinciali asfaltate dal Comune di Nicotera, le critiche di D’Agostino

Il consigliere di minoranza evidenzia come la Provincia di Vibo abbia già appaltato i lavori nel medesimo tratto stradale
Il consigliere di minoranza evidenzia come la Provincia di Vibo abbia già appaltato i lavori nel medesimo tratto stradale
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Succede anche questo a Nicotera: che un’amministrazione in profondo rosso, che se non si dà da fare  per rimuovere i fattori di criticità che l’hanno portata al default marcerà spedita verso un nuovo dissesto, si permette il lusso di fare dei lavori stradali su tratti di competenza della Provincia già oggetto di appalto da parte di tale ente. E ha un bel dire il sindaco Marasco che l’intervento di bitumazione in atto su tali aree, che comunali non sono – contrariamente a quanto scritto nella relazione progettuale – è stato necessitato dalla sordità della Provincia di Vibo ai suoi numerosi appelli. Peccato che i diretti responsabili dell’ente, da noi contattati, oltre a smentire ciò, hanno lamentato la scarso o nullo scambio di informazioni perchè, se questo ci fosse stato, i nostri amministratori sarebbero stati messi al corrente che la stessa Provincia aveva nel frattempo già appaltato le opere stradali tra le quali ricadono anche quelle inopinatamente realizzate dal nostro comune: via Corte e via Tondo, per un totale di circa 650 metri con la cui spesa si sarebbero riparati parecchi tratti della rete, del capoluogo e delle frazioni, ben più dissestati.. E’quanto dichiara Antonio D’Agostino, capogruppo di minoranza della lista Movi@Vento dopo la decisione dell’amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Marasco di asfaltare alcune strade che conducono a Nicotera di competenza della Provincia di Vibo.

Tornando all’appalto provinciale, lo stesso riguarda i lavori della SP30- Nicotera Marina-Pioppi-Rombiolo per un importo di euro 500.000. Attualmente i lavori sono iniziati da Mandaradoni con la pulizia delle cunette e lo sfalcio della vegetazione e proseguiranno con le opere d’arte e la bitumazione fino ad arrivare in Marina. Il loro completamento è previsto tra circa un mese e mezzo, informazione assunta direttamente presso gli uffici della Provincia. La triste conclusione è che il nostro Comune – aggiunge D’Agostino – ha impegnato una rilevante parte del finanziamento di 100.000 euro per asfaltare tratti di strada che sarebbero stati eseguiti a breve dalla Provincia che, ovviamente, ringrazia. Non così i cittadini nicoteresi…, con l’eccezione di quelli che si sono visti gratificare dai nostri amministratori con qualche leccata di asfalto ad personam”.

LEGGI ANCHE: Strade abbandonate, il Comune di Nicotera si sostituisce alla Provincia

Informazione pubblicitaria