Referendum e comunali, alle 12 il Vibonese ultimo per affluenza

Per il referendum hanno votato appena il 7,6 per cento degli aventi diritto. Meglio le amministrative con il 10,99 per cento. I dati nei 12 comuni interessati dal rinnovo dei rispettivi Consigli
Per il referendum hanno votato appena il 7,6 per cento degli aventi diritto. Meglio le amministrative con il 10,99 per cento. I dati nei 12 comuni interessati dal rinnovo dei rispettivi Consigli
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

È del 12,25 per cento, alle ore 12, il dato nazionale sull’affluenza ai seggi per il referendum costituzionale per il taglio del numero dei parlamentari. In Calabria, alla stessa ora, l’affluenza di quanti si sono recati alle urne per rispondere al quesito referendario è del 8,58 per cento. Più alto il dato relativo alle elezioni comunali che interessano in regione 72 comuni tra cui Reggio Calabria e Crotone. L’affluenza per le amministrative fa infatti registrare un dato medio del 12,59 per cento.

Per il referendum la percentuale più alta alle ore 12 si registra in provincia di Crotone (11,72%), quindi Reggio Calabria (8,72%), Catanzaro (8,43%), Cosenza (8,03%) e ultima Vibo Valentia (7,60%).     

Per ciò che attiene le Comunali i dati per provincia vedono ancora Crotone in testa con un’affluenza pari al 15,96%, seguita da Catanzaro (13,82%), Cosenza (12,18%), Reggio Calabria (11,63%) e ancora in coda Vibo Valentia (10,99%).

Venendo ai 12 comuni vibonesi al voto per le comunali, l’affluenza maggiore alle ore 12 si registra a Monterosso Calabro (14,18%), seguita da Limbadi (12,39%), Zaccanopoli (11,92%), San Calogero (11,84%), Spilinga (11,63%), Maierato (11,31%), Serra San Bruno (11,13%), Briatico (10,81%), Ricadi (10,39%), San Gregorio D’Ippona (10,20%), Cessaniti (9,76%), Acquaro (7,43%). Si vota oggi fino alle 23 e domani fino alle 15.